A PESCARA TORNA L’INTERNATIONAL XCONGRESS 2017 !

In primo piano

PER CHI PRENOTA SUBITO C’E’ UNO SCONTO E IL POSTO ASSICURATO NEL 1°SETTORE (FINO AD ESAURIMENTO DISPONIBILITA’): 347 7660158 – pinomorelli@tin.it

INTERNATIONAL XCONGRESS PESCARA 2017

SABATO 26 – DOMENICA 27 AGOSTO

AUDITORIUM “HOTEL VILLA MARIA”, Francavilla al Mare.

Con emozione, piacere e un pizzico di orgoglio, siamo lieti di presentare la nuova edizione del congresso più atteso dell’anno che, come sempre, vede il suo svolgimento negli ultimi respiri estivi. Un appuntamento ormai tradizionale che, per questa edizione 2017, godrà nuovamente di un suffisso internazionale, ospitando due personaggi di incredibile spessore i quali, uniti agli altri straordinari partecipanti, coroneranno ancora una volta un’edizione spettacolare e carica di importanza, che prende spunto anche da eventi anacronistici, per esempio quello del 70°anniversario dell’ufologia, così come la si definisce ancora, sin dal 1947. Ma non solo: vent’anni va fioriva in Italia la rinascita ufficiale dell’interesse verso l’archeologia misteriosa, grazie al boom di vendite di due libri in particolare (“Il Mistero di Orione” e “Impronte degli Dei”) dei due rispettivi autori (Robert Bauval e Graham Hancock) i quali furono e sono tuttora al centro dell’attenzione per le loro continue ricerche sui misteri che avvolgono il cielo e la terra, astronomicamente e archeologicamente parlando, con annessi significati simbolici, storici e anche esoterici. Uno di questi personaggi, parteciperà all’edizione di quest’anno. Vent’anni fa, inoltre, fu organizzata proprio nella città adriatica che ospita l’XCongress, il più importante convegno internazionale mai presentato in Europa sugli argomenti del mistero ufologico ed alieno: “Il Contatto” (3-4-5 Novembre 1997) in cui conoscemmo per la prima volta uomini (militari, studiosi, contattisti) che hanno cambiato per sempre il nostro modo di vedere il Creato e tutti i suoi abitanti, come potrebbe ancora sostenere Giordano Bruno. Ecco perché l’edizione 2017 dell’XCongress intende sublimare e onorare tutti questi ricordi, producendone di nuovi, grazie a un parterre nazionale e internazionale di grande livello.

GLI OSPITI INTERNAZIONALI DELL’XCONGRESS 2017 DI PESCARA

CHANDRA WICKRAMASINGHE

Il primo dei due personaggi internazionali che calcheranno il palco dell’Auditorium di “Villa Maria”, è un nome poco noto al pubblico italiano, ma assai importante per la ricerca extraterrestre: quella scientifica, e non solo. Con l’idea di proporre il tema “Cosmic Womb: The Seeding of Planet Earth” (praticamente tradotto come: “Utero Cosmico: inseminazione del pianeta Terra”, il grande ricercatore, oggi alle soglie degli ottant’anni di vita, luminare insegnante inglese e plurilaureato: BSc (Ceylon), MA, PhD, ScD (Cantab), Hon DSc (Sri Lanka, Ruhuna), Hon DLitt (Tokyo, Soka), FIMA, FRAS, FRSA. Direttore del “Buckingham Centre for Astrobiology”, University of Buckingham, di cui è anche professore onorario. Visiting Professor presso la University of Peradeniya, Sri Lanka; Board Member e Direttore di Ricerca presso lo “Institute for the Study of Panspermia and Astroeconomics”, ci proporrà un tema affascinante e più antico del genere umano: la vita sulla Terra è di origine extraterrestre? Era “importata” dal cosmo da comete che trasportano virus dormienti e DNA essiccato e RNA? Il prof. Chandra Wickramasinghe afferma che l’universo brulica di vita e di vita intelligente, alcune delle quali molto più vecchie e forse assai più in anticipo rispetto agli esseri umani. Ma non si ferma qui, trattando anche di possibili contatti che avrebbero avuto luogo nel nostro lontano passato. Wickramasinghe, uno degli astrobiologi più importanti al mondo, discuterà a Pescara di queste e altre domande fondamentali. Non vediamo l’ora di conoscerlo. Egli sta lavorando ad un progetto editoriale assieme all’altro amico ospite di quest’edizione dell’International XCongress di Pescara, fra i più grandi e importanti divulgatori di archeologia astronomica, non a caso ospite per questa edizione 2017.

ROBERT BAUVAL

Torna in Italia l’uomo che ha cambiato per sempre l’idea delle Piramidi d’Egitto come esclusivo ed elitario appannaggio di esclusiva conoscenza “edilizia”. Poiché le “Stelle”, influirono e non di poco, la profonda ed ancora enigmatica elaborazione cosmica e architettonica di queste antichissime e misteriose, nonché imponenti strutture archeologiche ancora frutto di enormi ed elaborate ricerche. Non a caso, sono decenni che si discute ancora sulla ormai certa retrodatazione della loro fabbricazione, ovvero almeno diecimila anni e non 2500 come l’archeologia ufficiale e la Storia vogliono ancora farci credere. Robert Bauval torna all’XCongress stavolta per presentarci un nuovo lavoro (frutto anche di un libro in preparazione) intitolato: “La Grande Piramide: una Connessione Cosmica?”. Ormai assai incline alla correlazione sempre più probabile fra le “Intelligenze Cosmiche” con le strutture a noi più note in Egitto, Bauval sostiene che sono state proposte centinaia di teorie per spiegare lo scopo e la funzione della Grande Piramide di Giza, dalla prosaica “teoria della tomba” alla “teoria della macchina”, o la “teoria di Atlantide”, nonché una “teoria degli alieni”. Tuttavia, la maggior parte di queste teorie ignora generalmente l’intensa codifica astronomica e matematica che è incorporata nella progettazione e allineamento di questo straordinario monumento, così come nella cosmologia esposta nei Testi delle Piramide. L’astronomia fornisce un “indirizzo” specifico nella nostra galassia della Via Lattea, e la matematica fornisce costanti irrazionali, rapporti e numeri primari che, insieme, assomigliano stranamente al “linguaggio universale” della scienza. Inoltre, la cosmologia derivata dai Testi delle Piramidi, inconsolabilmente assomiglia alle moderne cosmologie scientifiche e alle ultime idee all’avanguardia nella fisica quantistica e nella neuroscienza. Nella sua relazione, Bauval esplorerà la possibilità di “Design Intelligente” in relazione alla Grande Piramide e farà presente che questo monumento, così come tutta la “Giza Ensemble” (inclusa la Sfinge) può essere il “messaggio in una bottiglia” quintessenziale nel tempo e nello spazio. Già, ma da parte di “chi”? Robert Bauval è nato in Egitto nel 1948. Ha completato gli studi di ingegneria edile in Inghilterra presso l’Università del Southbank (1969-73) e in marketing presso l’Università di Buckingham (1989-90). Parla inglese, francese, italiano e arabo, nonché spagnolo. Ha vissuto e lavorato in Inghilterra, Oman, Iran, Sudan, Guinea, Costa d’Avorio, Arabia Saudita, India, Pakistan, Francia, Egitto e Spagna. Nel 1983 Bauval sviluppò la teoria della correlazione di Orione (OCT) e pubblicò il suo primo lavoro nel 1989 nelle Oxford Journal Discussions in Egyptology. Il suo primo libro “The Orion Mystery” (1994) è stato un best-seller n. 1 in più di venticinque lingue. Ha scritto altri quindici altri libri su argomenti correlati e sta attualmente lavorando ad un libro con l’astrobiologo Dr.Chandra Wickramasinghe (l’altro ospite internazionale di questo congresso). Bauval è apparso sui canali televisivi di tutto il mondo. Vive in Spagna con sua moglie Michele e ha due figli, Candice e Jonathan, che vivono in Inghilterra.

GLI OSPITI NAZIONALI DELL’XCONGRESS DI PESCARA 2017

GASPARE DE LAMA

In ambito ufologico e soprattutto in tema di “contattismo” italiano, molti conosceranno un fatto legato semplicemente ad un nome, trasformatosi in una specie di storico “brand”: “Il Caso Amicizia”. Si è detto tanto, forse anche troppo, ma si è scritto poco, per lo meno secondo chi poteva e sapeva di poterlo fare con dovizia di causa. Non per questo, il compianto Ingegner Stefano Breccia (che ospitammo nella sua ultima apparizione pubblica, a Montesilvano in provincia di Pescara nel Febbraio 2009) è stato l’unico a immortalare in un libro completo nel suo genere il suddetto caso, grazie a

Stefano Breccia, 2009

“Contattismi di Massa” (Nexus Edizioni, ancora in catalogo) di cui, non a caso, quest’anno si celebra il decennale dalla sua uscita e che, negli anni, si è trasformato in un best seller. Gaspare De Lama è il personaggio superstite di questo contraddittorio, affascinante e misterioso caso, e calcherà lo scenario dell’International XCongress di Pescara, città completamente confacente al “Caso Amicizia” perché lo riguarda da vicino, essendo proprio la città adriatica, uno dei centri nevralgici sia dei personaggi coinvolti, sia della curiosa storia di contatto extraterrestre, di cui è testimone questo straordinario uomo. Egli non mancherà di coinvolgere il pubblico con un racconto unico nel suo genere, che inizia a partire dagli Anni Sessanta del secolo scorso. Si parlerà dei famigerati “CTR”, gruppo di alieni in disputa con l’altro gruppo denominato “W56”. Il resto è solo un’affascinante esperienza tutta da vivere!

ENRICO BACCARINI

Giornalista, pubblicista e scrittore fiorentino, direttore della rinata e storica rivista “Hera”, è tra le migliori “giovani” promesse del futuro archeo-astronomico. Ha compiuto studi di indirizzo psicologico e antropologico. Ha partecipato come ospite a trasmissioni per i principali canali radiotelevisivi italiani, come MEDIASET e la RAI, e internazionali come History Channel e l’NHK giapponese, svolgendo anche consulenze come autore per alcuni programmi e diversi documentari. Enrico Baccarini ha presenziato come relatore a conferenze in Italia e all’estero, ha presentato relazioni sulle fenomenologie dell’insolito (misteri del passato, psicologia dell’insolito e anomalistica, ufologia, etc.) in numerosi congressi scientifici nazionali e internazionali. All’International XCongress di Pescara, egli porterà una relazione, “Tecnologia Avanzata nell’Antica India”, il cui titolo forse potrebbe apparire scontato (almeno per gli appassionati approfonditi dell’archeologia misteriosa) ma che invece racchiude nuovi studi, frutto di attente ricerche, persino sul campo, da parte del trentasettenne ricercatore che è coautore del libro (Giugno 2017) “La Caduta degli Dei” in coppia con Mauro Biglino. Si è apertamente coscienti di essere all’alba di una nuova era, in cui il passato sembra esserci maestro di ciò che siamo stati e di quello che abbiamo dimenticato, ma soprattutto di quello che potremo diventare. Abbiamo perso più conoscenza del passato di quanta ne abbiamo acquisita negli ultimi duecento anni. Da tempo andiamo affermando che gli antichi testi sacri dovrebbero essere analizzati e studiati da esperti appartenenti ad aree diverse da quella teologica e, in totale coerenza con questa convinzione, Baccarini porterà nella sua relazione la collaborazione di studiosi appartenenti a diversi ambiti della scienza: ingegneria, storia, medicina. Dove la storia dell’umanità va rivista e gli scritti antichi ce ne danno la possibilità. Diversi siti archeologici sparsi per il mondo, ancora oggi nascondono una conoscenza segreta, custodita gelosamente all’interno della propria tradizione culturale. Attraverso uno studio approfondito e dettagliato che prosegue da anni, la relazione di Baccarini fa emergere incredibili realtà che possono portare a riscrivere totalmente la storia dell’umanità ancor più laddove si sono rese manifeste “tecnologie” e conoscenze avveniristiche in testi antichi migliaia di anni. Si parlerà di Babele: leggenda o rampa di lancio? Eliseo compiva miracoli o impiegava la scienza degli elohim? Si parlerà di Ezechiele e la moderna ingegneria aerospaziale e dei Templi antichi come possibili luoghi di culto o centri tecnologici. Si tornerà a parlare dei “Vimana”: carri volanti degli Dei dotati di temibili “armi divine” in grado di distruggere intere città o eserciti. E ancora: di viaggi su altri pianeti e macchinari per convertire la luce solare in energia.

DANILO CAMPANELLA

Laureato in filosofia presso la Pontificia Università Lateranense e presso l’Università di Roma Tor Vergata, docente di filosofia interculturale presso l’università Svizzera Arssup, è uno dei più giovani politologi. La sua produzione di storico è orientata prevalentemente alla filosofia e all’etica politica, in particolare al secondo dopoguerra. In molteplici scritti ha esplorato temi di carattere sociologico, ponendo particolare attenzione al connubio tra storia e filosofia politica. I suoi lavori, utilizzati come materiale di insegnamento per cattedre universitarie interne, si caratterizzano per l’attenzione anche ad aspetti particolari sulla storia delle idee politiche, quali, ad esempio, le radici psicologiche che concorrono a formare il controllo sociale e l’adesione di massa a determinate ideologie politiche, soprattutto quelle di natura postmoderna. Il suo interesse filosofico-politico prevalente riguarda da democrazia partecipativa, la Realpolitik, in particolare quella di origine statunitense, nonché l’influenza del terrorismo nella psicologia contemporanea di massa. Dal 2015, collabora con l’Università Svizzera Arssup come docente e si dedica alla scrittura di saggi e romanzi. Collabora con la rivista mensile “Enigmi”. È stato presidente internazionale della Philomates Association dal 2012 al 2016. Nel 1976, il giornalista Pier Carpi pubblicò un libro intitolato “Le profezie di Papa Giovanni”, in cui raccontò la singolare vita di Angelo Roncalli, delegato apostolico in Turchia quando, nel 1935, sarebbe entrato in una loggia para-massonica in cui scoprì un nuovo dono: quello della chiaroveggenza. All’epoca del lancio del suddetto libro, l’opera del giornalista venne accolta con scetticismo. Tuttavia, oggi, alla luce dell’attuale contesto geopolitico, non possiamo ignorare che le “profezie” di Giovanni XXXIII balzano agli occhi per la loro chiarezza predittiva. Se la fine della Seconda Guerra Mondiale, la morte di J. Kennedy, la nascita dello Stato d’Israele, lo sbarco sulla Luna, gli avvistamenti degli UFO, potevano essere vicende conosciute dallo scrittore, tali non possono essere le vicende legate al terrorismo internazionale, all’Isis, alla coabitazione di due papi nella Chiesa Cattolica, ad una Cancelliera tedesca, all’avvicinamento tra cattolici e luterani, ed altro ancora: tutti precisi elementi che rendono autorevoli tali carteggi. È un caso, inoltre, che Papa Giovanni predisse la fine del mondo nel 2033, quando il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno stabilito 17 obiettivi urgenti, da raggiungere entro il 2030?  Ed è per questo che gli autori Danilo Campanella e Riccardo Narducci hanno pubblicato oggi un nuovo libro intitolato “2033 Ultimo Atto – l’approssimarsi della fine dei tempi nelle previsioni di Papa Giovanni XXIII” (edizioni XPublishing) dove, attraverso un’accurata analisi, i due esperti autori ci presentano una serie di dati e di vicende predette dal Pontefice, poi realmente verificatesi in questi ultimi anni, ed altre che, a breve, si verificheranno. Campanella (2 Dicembre 1984) sarà ospite dell’International XCongress 2017 di Pescara per proporre il contenuto di quelle lettere (e quindi del suo libro), alla luce dei fatti che ci vedono oggi come protagonisti, per chiederci, ancora una volta, se tutto sia semplicemente dovuto al caso, oppure alla volontà di qualcuno.

GIULIANA POLI

Dopo la laurea in giurisprudenza diventa giornalista e scrittrice studiosa di tradizioni arcaiche e corrispondente di testate giornalistiche e televisive. Collabora con Mario Polia al libro “Tra Sant’Emidio e la Sibilla” Forni Editore, Bologna, 2004. Nel 2008 a Napoli con Controcorrente Edizioni esce il suo primo libro “L’Antro della Sibilla e le sue sette Sorelle”, dove da una storia narrata da una anziana locale, elabora l’idea che, intorno al Monte Sibilla, sette chiese dedicate alla Vergine Maria riproducono in terra la Costellazione della Vergine celeste. Presentatrice di eventi culturali importanti è stata oggetto di vari riconoscimenti come Donna dell’Anno 2011 e la nomina onoraria e cattedratica dell’Accademia Tiberina nel 2013 per il suo operato sul recupero delle tradizioni, sul mito e le ritualità arcaiche. Addetto stampa della Ferenc Listz international Society. Il suo modo di scrivere “iconico” ed “eclettico” colloca Giuliana Poli come una scrittrice “Terra di mezzo” tra la Scienza e la Ricerca di frontiera nel mondo del sacro dove risiedono gli archetipi. Le sue opere sono un atto immaginativo singolare ed ineguagliabile, un ponte tra due grammatiche: la logica dalla forma saggistica “precisa e puntuale” nelle fonti e il linguaggio metalogico dalla tonalità evocativa, lirica, che va oltre la parola, poiché come Lei stessa afferma: “L’apparente non senso stimola la mente a trovare soluzioni”. “Le Figlie del Sole” (XPublishing, 2015) è il secondo volume sulla Sibilla Appenninica. Questo lavoro ha uno “sguardo” che va oltre il mero territorio dei Monti Sibillini studiato a fondo in un contesto più ampio e profondo. Dai Veda Indiani (VII/V a. C) passando all’ideologia Greco-romana e soprattutto etrusca, questo libro si propone di ripercorrere l’antico culto della Sibilla Appenninica e le Sue Sacerdotesse, allargandone gli orizzonti di spazio e tempo. Interessante come Giuliana Poli, una delle poche ricercatrici della Tradizione più autentica, abbia ricucito insieme il Tutto partendo dall’originario Uovo Cosmico, restituendo al “Femminino Sacro”, la più alta aristocrazia spirituale come la magia del cerchio solare nei suoi tre aspetti. Importante il collegamento delle antiche origini italiche con gli orientali Pelasgi, con il mito troiano e gli Etruschi. Cosa hanno in comune le Marche, la Valle d’Aosta e la Sicilia? Perché poi l’Italia è vera terra dei misteri? Affascinante la teoria della Poli sul perché I Cavalieri d’oltre Alpe ricercano le proprie origini  sui Sibillini. Sono soltanto alcuni dei temi che la giornalista presenterà nella sua relazione all’XCongress pescarese.

LAVINIA PALLOTTA

Nata a Milano, classe 1973, laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università degli Studi di Pavia con una tesi su “Clarissa di Samuel Richardson” e dunque la nascita del romanzo psicologico moderno, da molti anni attiva nel movimento ambientalista, ha presieduto la Fondazione “Sentinel” e partecipato al “Gruppo Camelot”. Dal Giugno del 2009, dirige a tempo pieno “XTimes”, la rivista mensile più importante in Italia riguardo il tema degli UFO, Entità Misteriose ed Extraterrestri, Espolitica e Controcultura. Attività per la quale la giornalista di origini marchigiane si dedica con enormi sforzi produttivi (considerato lo sconsolato panorama italiano che stiamo attraversando, mondo dell’editoria compresa) partecipando, di conseguenza, sporadicamente a seminari e conferenze nazionali. Dotata di una spiccata capacità comunicativa, la Pallotta è stata anche ospite di importanti trasmissioni televisive come “Mistero” (Mediaset, Italia 1). Tornerà come ospite e amica all’XCongress di Pescara, dopo 4 anni di assenza pubblica in Abruzzo, portando una relazione che parte dai fatti dell’ufologia classica, di cui si celebrano quest’anno i 70 anni di attività (vedi l’incidente di Roswell) per proporre successivamente un’attenta disamina sulle tradizioni nelle tribù indigene del Sud e del Nord America, attraverso le leggende, le profezie e le cronache che appartengono a questi popoli, nei riguardi di apparizioni celesti, di “atterraggi”, di creature aliene e di mondi extraterrestri, offrendo una relazione professionale ed esauriente.

SONO INOLTRE PREVISTI INTERVENTI DI:

MIKE PLATO, ADRIANO FORGIONE (DIRETTAMENTE DAL PERU’) E DELL’ORGANIZZATORE DELL’EVENTO, TITOLARE DI QUESTO SITO, PINO MORELLI.

X LAB: GLI OSPITI DELL’EXTRA CONGRESSO SPECIALE

Non paghi di un congresso che si preannuncia vivo ed entusiasmante e dopo i tanti apprezzamenti nell’edizione scorsa, l’organizzazione ha previsto anche per quest’anno un extra speciale, in programma Domenica 27 Agosto, dalle ore 8.30 alle ore 10, denominato proprio: “XLAB – tra Olistica e Tradizione“. Si terrà fuori della struttura ospitante il congresso, presso i giardini antistanti l’ingresso dell’Auditorium. Per l’occasione, è prevista la presenza di esperti di informazione spirituale e operatori olistici: Filomena Nardelli (lezioni di “Yoga al Mattino”);Andrea Giavara (“Alchimia della Presenza”);Rodolfo Palermo (“La «Magia del Cuore»).

ANCORA UN “EXTRA” SERALE: LA PROIEZIONE CINEMATOGRAFICA DI UN FILM!

Un’altra delle sorprese riservate a questa sentita edizione 2017, consisterà nella proiezione di un film a tematica aliena di produzione tutta italiana, intitolato: “RS – Ricerche Speciali”, con una breve presentazione in persona del protagonista e produttore, Alexander Falzaroni.

LA LOCATION: AUDITORIUM HOTEL VILLA MARIA, FRANCAVILLA AL MARE (CONFINE CON PESCARA).

LOCALE DOTATO DI ARIA CLIMATIZZATA. SI PREGA DI NON ENTRARE IN SALA CON ABITI PRETTAMENTE ESTIVI, POICHE’ LE TEMPERATURE SARANNO NON INFERIORI A 22°.

Ogni anno, l’organizzazione come obiettivo, ha quello di offrire al pubblico momenti di intenso approfondimento, con la possibilità di vivere un congresso anche come forma di evasione e di “svago”, in una idea-vacanza soprattutto per i residenti fuori Abruzzo. Ecco perché in questi ultimi, entusiasmanti anni di attività divulgativa, il cosiddetto “XCongress” ha sempre respirato un climax differente rispetto ad altri convegni, più accogliente e rilassante, stimolante per tutti. Per fare fede alla celebrazione di un evento ancora più sentito, anche quest’anno l’organizzazione si è superata, scegliendo per la terza volta (nelle ultime sette edizioni) la location più prestigiosa che la città di Pescara possa offrire: l’auditorium del “Villa Maria Hotel” 4 stelle, tra i più rinomati complessi alberghieri situati fra la collina e il Mare Adriatico, al confine tra Pescara e Francavilla al Mare. Un confortevole auditorium climatizzato, accoglierà ospiti e persone (fino a 200) come sempre provenienti da ogni parte d’Italia.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE E PREZZI

ANCHE PER QUEST’ANNO, GLI INTERESSATI CHE SI PRENOTERANNO ANTICIPATAMENTE GODRANNO AGEVOLAZIONI E SCONTI ESCLUSIVI:

1)      BIGLIETTO POSTO PRIMO SETTORE ASSICURATO E PRENOTATO

2)      SCONTO IMMEDIATO: €35 ANZICHE’ €45

OFFERTA VALIDA SINO AD ESAURIMENTO POSTI (I PRIMI 100)

PER PRENOTARE, INVIARE UNA RICHIESTA ALL’INDIRIZZO EMAIL: pinomorelli@tin.it. Vi fornirò tutte le indicazioni necessarie per l’iscrizione.

FEATURES

Nell’atrio delle strutture, troverete (oltre ad altre proposte) il “Booxtore”, la nostra libreria (rappresentata da Mike Plato e Alberto Forgione) sempre presente per la gioia di tutti i lettori e affezionati delle materie da noi divulgate. Inoltre, sarà presente il piccolo bazar presieduto da Dario Mosca de: “I Luoghi dell’Anima”, con oggettistica e gadget di assoluto valore spirituale ed esoterico.

SUGGERIMENTI PER LE PAUSE PRANZO

Tutti i partecipanti che intendessero usufruire della convenzione pranzo prevista con la struttura alberghiera, godendo di tutte le comodità strutturali offerte dalla stessa, dovranno prenotare ANTICIPATAMENTE la propria partecipazione, usufruendo di un apposito biglietto prima dell’ingresso in sala, al momento di ricevere la tessera del congresso. L’eventuale prenotazione per la convenzione sul pranzo di ciascun partecipante sarà concordata tramite preventiva comunicazione telefonica e/o email, unita all’iscrizione al congresso stesso (sia per il pranzo che per la cena, infatti, non saranno ammessi prenotati “last minute”). Il “Light lunch” prevede: servizio al tavolo, composto da un piccolo antipasto + un primo + un piccolo dessert, inclusi acqua minerale e caffè a €17. ATTENZIONE: I PRANZI E LE CENE SONO SOLO SU PREVENTIVA PRENOTAZIONE DA EFFETTUARE ALMENO 15 GIORNI PRIMA DELL’EVENTO. NON SI ACCETTERANNO PRENOTAZIONI PER PRANZI O CENE “LAST MINUTE”.

 PER TUTTI I PARTECIPANTI INTERESSATI

LA SEDE DEL CONGRESSO DISTA ESATTAMENTE A POCHE CENTINAIA DI METRI (COSTEGGIANDO IL MARE) DALL’USCITA DEL COSIDDETTO “ASSE ATTREZZATO” (UNO SNODO GRATUITO DELL’ANAS), OPPURE A POCHI CHILOMETRI DAI DUE SNODI AUTOSTRADALI NORD O SUD PER CHI PROVIENE DA OGNI PARTE D’ITALIA. – PER TUTTI I RESIDENTI FUORI ABRUZZO, RICORDIAMO COME SEMPRE CHE PESCARA È UNA CITTA’ TURISTICA SUL MARE, CAPACE DI OFFRIRE OGNI TIPO DI COMFORT E DI OPZIONI PER CHI SCEGLIERA’ LA LOCATION ANCHE COME IDEA-VACANZA. IN PARTICOLARE, LA LOCALITA’ SCELTA PER IL CONGRESSO È ANCORA PIU’ CARATTERISTICA (“PESCARA”, OPPURE “FRANCAVILLA AL MARE”) E POTRETE INTEGRARE LA VOSTRA VACANZA SCEGLIENDO FRA LE VARIE LOCALITA’ CHE PREFERIRETE IN ABRUZZO, MONTAGNA COMPRESA (IL “GRAN SASSO” O LA “MAJELLA” DISTANO SOLO UN’ORA CIRCA DI AUTO DA PESCARA). ANCHE PER QUESTO, SI CONSIGLIA UNA PREVENTIVA PRENOTAZIONE, ONDE SCEGLIERE IL MEGLIO PER LE VOSTRE ESIGENZE DI SOGGIORNO (A COMINCIARE PROPRIO DAL “VILLA MARIA HOTEL”, OSPITANTE IL CONGRESSO) OLTRE ALL’AMPIA SCELTA DI ALBERGHI, HOTEL, B&B, AGRITURISMI, CAMPING, ETC. A PREZZI CONTENUTI. LI TROVERETE TRANQUILLAMENTE SUI PRINCIPALI SITI DI RICERCA SU INTERNET, COME AD ESEMPIO BOOKING.COM. SI RACCOMANDA UNA PRENOTAZIONE PREVENTIVA, VISTA L’ALTA STAGIONALITA’ DEL PERIODO. RICORDIAMO INOLTRE CHE PESCARA DISPONE DI: – AEROPORTO CON VOLI NAZIONALI DA E PER BERGAMO (ORIO AL SERIO); MILANO; ROMA – GRANDE STAZIONE FERROVIARIA COLLEGATA EFFICACEMENTE CON TUTTI I PRINCIPALI E SECONDARI SNODI. – MEZZI PUBBLICI URBANI CONTINUI SINO A TARDA SERA. NO-STOP IN TUTTA ITALIA, SICILIA COMPRESA. TUTTE LE ALTRE INFO E CONTINUI AGGIORNAMENTI SU QUESTO SITO

PER INFORMAZIONI DI OGNI TIPO SU QUESTO EVENTO E PER CONOSCERE LE CONDIZIONI DI PAGAMENTO, NON ESITATE A CONTATTARCI AI SEGUENTI RECAPITI:

TEL. 347 76 60 158

E MAIL: pinomorelli@tin.it

TUTTE LE ALTRE INFO E CONTINUI AGGIORNAMENTI SU QUESTO SITO ed inoltre:

Sul mio profilo Facebook

Per sole informazioni alberghiere: www.hvillamaria.it/it

Per favore: invitate i vostri amici potenzialmente interessati a questo evento. Facebook non ci permette di farlo liberamente, a causa delle famose restrizioni imposteci negli ultimi due anni. INVITATE GLI AMICI A QUEST’EVENTO! Ecco il link: https://www.facebook.com/events/233059227173679/

Grazie!

DIRETTAMENTE DAGLI U.S.A. PAOLA HARRIS (OSPITE CON MAURIZIO BAIATA)

PRENOTA SUBITO! SOLO 80 POSTI DISPONIBILI IN SALA! 347 7660158 pinomorelli@tin.it

  1947-2017: ROSWELL – LA VERITA’ RIVELATA

OSPITE SPECIALE: PAOLA HARRIS – CON LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DI MAURIZIO BAIATA

PESCARA, SABATO 17 GIUGNO 2017 – DALLE ORE 18,30 ALLE ORE 23,30

Direttamente dagli U.S.A. torna in Italia PAOLA HARRIS una delle più rappresentative divulgatrici sulla realtà extraterrestre. Lo farà a Pescara, in compagnia di MAURIZIO BAIATA, il giornalista romano tra i più preparati ed esperti ricercatori italiani in merito al personaggio (e il luogo) che si associano alla fatidica data del Giugno 1947: Philip Corso e l’incidente di Roswell. A 70 anni dall’accaduto e 20 anni dall’arrivo del Colonnello che, grazie alla sua incommensurabile testimonianza, ha cambiato per sempre la realtà del contatto ufologico sulla Terra,
Sabato 17 Giugno
si celebra l’uomo e l’evento con un approndimento di oltre 4 ore, nell’ambito del classico appuntamento denominato “Mystes” che si svolge nel cuore di Pescara, a pochi passi dall’uscita del casello collegato all’autostrada.
Sono soltanto 80 i posti disponibili. Per partecipare è necessaria una prenotazione, scrivendo all’indirizzo: pinomorelli@tin.it, oppure telefonando al numero 347 7660158.
L’ingresso è di €25. Nel prezzo, sarà compreso un rinfresco, poichè l’evento si svolgerà
dalle ore 18,30 alle ore 23,30

DOVE: Sala Convegni Fondazione Abruzzo Riforme – V. Lungaterno Sud 76 Pescara

EVENTO FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/409711959402947/

 

CAMPANE TIBETANE: SEMINARIO A PESCARA (CON CAMPANA COMPRESA NEL PREZZO!)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SEMINARIO DI CAMPANE TIBETANE
“TIBET PRANA” con Pino Morelli
A PESCARA (POCHE CENTINAIA DI METRI DAL CENTRO) C/O “OHM GARDEN”
COMPRESA NEL SEMINARIO, A TUTTI I PARTECIPANTI OFFRIAMO UNA CAMPANA TIBETANA USO TERAPEUTICO!

Negli ultimi anni, l’uso terapeutico delle Campane Tibetane è diventato sempre più popolare in Occidente, grazie anche alla medicina convenzionale, che ne ha riconosciuto il valore anche in situazioni di disagio psichico. Sono attivamente impegnato da un lustro nell’azione di tramandare la tradizione millenaria dell’utilizzo di questi meravigliosi strumenti, e offro dei seminari pratici ed esaurienti per chiunque desideri sperimentare una nuova e più profonda forma di “guarigione”, che permette di conoscere a fondo l’antica tecnica di cura basata su suono e vibrazione. Le Campane Tibetane, infatti, producono un profondo rilassamento che permette di ritrovare la sintonia con il naturale stato di salute e benessere. La loro azione si esplica a livello sottile e attiva il processo di benessere nelle cellule del corpo. Gli effetti prodotti sono molteplici e vanno dal sollievo in condizioni di stress, all’attenuazione di dolori legati a comuni trattamenti medici o patologici; da un maggiore apporto di energia e vitalità, a un sonno più riposante; da un miglioramento della memoria e della chiarezza mentale, alla riduzione del dolore, della stanchezza e della depressione. L’utilizzo istintivo del Prana (da qui, nasce la sigla “Tibet Prana”) unisce il potere insito in ciascuno di noi che permette di “accarezzare” la persona durante il trattamento con le campane tibetane, usando quindi uno strumento (l’uomo) nello strumento (la ciotola).
IL SEMINARIO
“Tibet Prana” è un originale approccio con la tradizione dell’uso della Campana Tibetana, unita all’utilizzo del Prana attraverso pochi e semplici passi. Durante il seminario della durata di un giorno, il partecipante usufruirà di un’esauriente presentazione videografica, a cui seguirà il corso teorico e pratico con molti esercizi svolti da ciascuno dei partecipanti, dai quali ognuno imparerà a utilizzare le Campane in gruppo, utilizzando (oltre alle altre messe a disposizione) una propria campana da terapia (almeno 20 centimetri di diametro) che è compresa nell’irripetibile offerta proposta in esclusiva per questo seminario. Il valore della campana che ognuno riporterà a casa è un vero e proprio regalo solo per i partecipanti al seminario.
Il numero dei partecipanti per questa edizione, non supererà le 8 persone
La parte teorica si svolgerà all’interno. La parte pratica (nel pomeriggio) si svolgerà all’esterno, in giardino, presso “l’Ohm Garden” a poche centinaia di metri da Pescara Centro
PER CONOSCERE DETTAGLI DI PRENOTAZIONE / ISCRIZIONE e costi
TELEFONARE AI NUMERI 347 7660158

QUESTA DOMENICA, 19 FEBBRAIO TORNA “MYSTES”! IL RITORNO DI NIBIRU, CON MASSIMO FRATINI

RIPARTE LA NUOVA STAGIONE DI SEMINARI “MYSTES”!

IL PRIMO APPUNTAMENTO DELL’ANNO E’ CON MASSIMO FRATINI

QUESTA DOMENICA, 19 FEBBRAIO 2017 – DALLE ORE 14,30 ALLE ORE 18 (CIRCA)

L’OSPITE DI MYSTES

Massimo Fratini, noto ricercatore romano, spesso ospite di importantI trasmissioni televisive sulla RAI e Mediaset, si è fatto strada sin dagli anni Ottanta con l’ufologia e ricerche extraterrestri di frontiera, ed è uno dei più importanti studiosi del fenomeno. Egli inoltre, è l’ideatore e amministratore di: segnidalcielo.it, il più seguito sito dedicato a questo fenomeno, nonchè organizzatore di congressi tematici. Qualche mese fa, ha pubblicato con i tipi della XPublishing il suo primo libro intitolato “Il Ritorno di Nibiru”. Riferendoci a Zacharia Sitchin, lo scrittore, linguista ed esperto di lingue semitiche scomparso nel 2010, egli sosteneva con fermezza che alcune tavolette sumere descrivano la storia di una antica colonizzazione della Terra ad opera di visitatori extraterrestri chiamati Nephilim (o “Anunnaki” in Sumero), provenienti da un pianeta dal nome “Nibiru”, un membro lontano del nostro sistema solare, dove la vita andava lentamente estinguendosi. Millenni fa questi Anunnaki giunsero sulla Terra per approvvigionarsi di risorse minerarie finalizzate al loro sostentamento e, per far questo, crearono geneticamente l’Uomo. Una storia incredibile che le ricerche astronomiche, grazie alle nuove tecnologie, stanno invece confermando. Esisterebbe davvero un corpo celeste di grandi dimensioni oltre Plutone, se non addirittura un sistema gemello del nostro Sistema Solare che, ciclicamente, entra all’interno della fascia interna, generando cataclismi menzionati nei miti e anticipati nelle profezie. La relazione di Massimo Fratini ospite per la prima volta a Mystes, riassume tutte le ricerche sul Pianeta X, dalle scoperte astronomiche che ne confermano l’esistenza, fino alle profezie e ai cerchi nel grano che ne annunciano il ritorno, dall’insabbiamento operato dalle strutture di potere vaticano sulla questione, proprietario di importanti strutture astronomiche finalizzate all’osservazione di questo “compagno oscuro”, al coinvolgimento della NASA sulla questione. Perchè si tiene nascosta una scoperta così importante? Da quale pericolo il nostro sistema sta cercando di difendersi? Questi ed altri interrogativi verranno presentati dal ricercatore romano (assente da appuntamenti abruzzesi da 7 anni) in un avvincente seminario della durata di circa tre ore.

LA SCELTA DEL LUOGO

Per cominciare l’anno abbiamo scelto un nuovo posto strategico e storico per i residenti di Pescara, ma anche per chi ci raggiungerà facilmente da fuori regione. Un centro distante solo pochi metri dall’uscita dell’Asse Attrezzato di Piazza Unione, situato nelle vicinanze del Centro Storico della Città di Pescara, a pochi passi dal ponte: “I Luoghi dell’Anima”, libreria esoterica e molto altro, in un ambiente molto amichevole.

LO SCOPO DI “Mystes”

Questi appuntamenti mensili sono stati ideati nel 2015, frutto delle passate esperienze maturate con “E.S.O.S.” (dal 2009 al 2014) seminari che ospitarono eccezionali ospiti e relativi argomenti. Questi ultimi, differiscono da qualsiasi convegno da noi normalmente organizzato, innanzitutto per la preferenza di un solo, singolo personaggio (o evento), che si avvicenda nella propria giornata, a contatto con un pubblico selezionato e particolarmente interessato. Per questo, “Mystes” è da considerare ancora una volta, e a tutti gli effetti, un vero e proprio seminario, nel quale ognuno saprà apprezzare lentamente ed approfonditamente ogni argomentazione esposta dal relatore di turno.

IL VANTAGGIO DI SCEGLIERE “Mystes”

La scelta di un luogo ideale per questi appuntamenti, consente a tutti di godere al massimo delle ore di intenso approfondimento. Tra i vantaggi sui quali ci preme rimarcare, citiamo quello della quota d’iscrizione. Abituati come siamo a frequentare costosi seminari, per di più spesso affollati e caotici, “Mystes” si rivela invece per tutti voi, come un veicolo persino efficacemente economico, avendo la possibilità di goderci un servizio eccellente, entro parametri vantaggiosi, pur se adeguati all’occasione. Informatevi volta per volta, i prezzi di questi appuntamenti potrebbero variare a seconda della giornata e dell’ospite.

LO SVOLGIMENTO DI “Mystes”

Ciascun appuntamento, segue un percorso simile per quanto riguarda la struttura organizzativa. Da questa nuova stagione 2017, ci si incontra alle ore 14,30 per facilitare le pratiche di segreteria. A seguire, l’incontro-seminario della durata di circa tre ore. L’appuntamento termina all’incirca alle ore 18, se non altro specificato. Si consiglia pertanto di contattarci onde conoscere tutti i dettagli.

COME PARTECIPARE A “Mystes”

INGRESSO: €20 A PERSONA. €30 A COPPIA (SOLO PER CONIUGI). INGRESSO GRATUITO PER RAGAZZI, SOLO SE ACCOMPAGNATI DA UN GENITORE O UN MAGGIORENNE. PER CHI PRENOTA PRIMA, L’INGRESSO E’ DI SOLI €15.

Per poter assistere e partecipare ad un pomeriggio “Mystes”, inviare prima un sms di richiesta di partecipazione al numero: 347 766 0158. È possibile anche inviare un e mail all’indirizzo pinomorelli@tin.it. Questi recapiti sono utili anche per conoscere modalità ulteriori di partecipazione.

PER INFORMAZIONI DI OGNI TIPO SU QUESTO EVENTO E PER CONOSCERE LE CONDIZIONI DI PAGAMENTO, NON ESITATE A CONTATTARCI AI SEGUENTI RECAPITI: TEL. 347 76 60 158 Email: pinomorelli@tin.it

TUTTE LE ALTRE INFO E CONTINUI AGGIORNAMENTI su questo sito e anche sul profilo Facebook: https://www.facebook.com/events/1220169751371090/

Grazie per l’attenzione!

Pino Morelli, organizzatore.

Si ringraziano tutti gli amici che si adopereranno a rendere ancora una volta più grande questa nuova esperienza! Ringraziamo tutti gli amici che sosterranno in ogni modo possibile questa iniziativa, ad esempio aggiungendo amici a partecipare sull’evento Facebook, oppure condividendo questo link con amici e interessati. Grazie!

CAMPANE TIBETANE: A SILVI MARINA SEMINARIO INTENSIVO

DOMENICA 12 FEBBRAIO 2017 A SILVI MARINA (POCHI CHILOMETRI DA PESCARA, USCITA AUTOSTRADALE “CITTA’ SANT’ANGELO”)

COMPRESA NEL SEMINARIO, A TUTTI I PARTECIPANTI OFFRIAMO UNA CAMPANA TIBETANA USO TERAPEUTICO!

SPECIALE SAN VALENTINO: A TUTTE LE COPPIE CHE PARTECIPERANNO, SARA’ RISERVATA UNA SPECIALE OFFERTA: CHIAMA SUBITO IL 347 7660158

Negli ultimi anni, l’uso terapeutico delle Campane Tibetane è diventato sempre più popolare in Occidente, grazie anche alla medicina convenzionale, che ne ha riconosciuto il valore in situazioni di disagio psichico. Pino Morelli (giornalista, direttore di XTimes e studioso di musicologia) attivamente impegnato da un lustro nell’azione di tramandare la tradizione millenaria dell’utilizzo di questi meravigliosi strumenti, offre dei seminari pratici ed esaurienti per chiunque desideri sperimentare una nuova e più profonda forma di “guarigione”, che permette di conoscere a fondo l’antica tecnica di cura basata su suono e vibrazione. Le Campane Tibetane, infatti, producono un profondo rilassamento che permette di ritrovare la sintonia con il naturale stato di salute e benessere. La loro azione si esplica a livello sottile e attiva il processo di “guarigione” nelle cellule del corpo. Gli effetti prodotti sono molteplici e vanno dal sollievo in condizioni di stress, all’attenuazione di dolori legati a comuni trattamenti medici o patologici; da un maggiore apporto di energia e vitalità, a un sonno più riposante; da un miglioramento della memoria e della chiarezza mentale, alla riduzione del dolore, della stanchezza e della depressione.

IL SEMINARIO

“Tibet Prana” è un originale approccio con la tradizione dell’uso della Campana Tibetana, unita all’utilizzo del Prana attraverso poche e semplici passi. Durante il seminario della durata di un giorno, il partecipante usufruirà di un’esauriente presentazione videografica, a cui seguirà il corso teorico e pratico con molti esercizi, dai quali ognuno imparerà a utilizzare le Campane in gruppo, utilizzando una propria campana da terapia (almeno 20 centimetri di diametro) che riporterà a casa!

PER CONOSCERE DETTAGLI DI PRENOTAZIONE E ISCRIZIONE

TELEFONARE AI NUMERI 347 7660158 – 328 446 28 94   

 

XCONGRESS A VERBANIA! VI ASPETTIAMO DOMENICA 22 GENNAIO

L’Associazione Culturale “Arianrhod”, in collaborazione con le riviste “XTimes” e “Fenix”, presentano:

X CONGRESS 2017 IL PRIMO EVENTO DELL’ANNO!

CON CORRADO MALANGA, ADRIANO FORGIONE, PINO MORELLI.

DOMENICA 22 GENNAIO, PRESSO:

“VILLA GIULIA” A VERBANIA – PALLANZA

GLI OSPITI:

CORRADO MALANGA

“Dagli UFO nella Mente, a Creatori Consapevoli: la Via per il Mondo Felice”. Descrivere questo personaggio, è come delineare la storia della moderna ricerca sulle Abductions (Rapimenti Alieni), passando ovviamente per l’Ufologia e piombando nello sconosciuto e affascinante universo della Fisica Quantistica. Corrado Malanga (La Spezia, 1953) è, come noto, il docente della cattedra nella Facoltà di Chimica all’Università di Pisa nonché prolifico autore e ricercatore di fenomeni ufologici sin dagli Anni Settanta. Autore di decine di articoli apparsi nelle più quotate riviste ufologiche e di settore (tra cui XTimes), il professore è uno di quei pochi inquirenti mondiali ad aver sostenuto e appoggiato la tesi aliena della realtà ufologica, seguendo giorno per giorno, per decenni, i traumatici processi di persone che, sempre maggiormente si avvicinavano al suo nome, chiedendo aiuto o considerazione per risolvere in qualche modo le proprie traumatiche “interferenze aliene”. Malanga, ritenendo di aver compreso il linguaggio delle dinamiche di rapimento alieno, dopo innumerevoli test trovò un metodo per liberare e liberarsi dalla sindrome da abduction da parte delle vittime rapimento alieno. Nonostante attualmente, il suo gruppo ufficiale su Facebook (non curato direttamente da lui) prosegua l’attività di sostegno e divulgazione delle suddette tematiche, nel 2013, dopo l’ultima applaudita apparizione come relatore di questa delicatissima tematica durante l’XCongress a Pescara, il ricercatore decise di sospendere definitivamente ogni contatto pubblico o privato rivolto a questa tematica, per dedicarsi umilmente e professionalmente ad uno studio a lui molto vicino e sentito che stava già approfondendo e sviluppando da anni. Dopo aver pubblicato alcuni rivoluzionari saggi (Genesi – Uomo, Universo e Mito, 2013); “Coscienza”, 2013; “Evideon. L’anima dei colori” , 2014) e i recenti “La geometria sacra in Evideon, 2015); “Il Codice Delfi: La Legge delle Polarità e L’Antica Via per La Felicità”, 2015) abbiamo chiesto a Corrado Malanga di tornare, ed egli ha accettato. Da quel momento, subissato di richieste, ha anche accettato sporadici inviti, consumatisi durante il corso della primavera 2016 al solo fine promozionale in occasione della ristampa del suo primo libro. Come egli stesso ci ha dichiarato, all’XCongress 2017 di Verbania-Pallanza, ci proporrà un intervento che usa gli “UFO nella mente”, e pretenderà di presentare questo testo come punto di partenza per quella che è stata la sua ricerca e il suo punto di arrivo: un excursus che parte dalla ricerca della fenomenologia dei rapimenti alieni rappresentata dal suo primissimo libro “Gli Ufo Nella Mente – Interferenze Aliene” (Bompiani, 1998) il quale analizza a fondo il primo caso di adduzione aliena, studiato dal ricercatore in Italia. Malanga afferma che, del tutto inaspettatamente, i suoi studi lo hanno guidato ad osservare dapprima nel profondo inconscio degli addotti e, successivamente, nel suo stesso inconscio. Secondo l’autore dei best seller “Alieni e Demoni La Battaglia Per la Vita Eterna” (2007, ried.2010), non si possono conoscere gli alieni se non si conosce se stessi; la ricerca vera comincia dunque dove quella sugli alieni termina. Sostanzialmente, la consapevolezza del problema alieno, sostiene Malanga, porta inesorabilmente a comprendere che il vero problema è la ricerca della nostra coscienza. La strada che porta a essa è la via per il mondo felice; quello dove ognuno crea consapevolmente e quotidianamente la sua realtà. Il mondo appare così una nostra virtuale creazione olografica che noi abbiamo dimenticato di saper modificare. “Prepariamoci dunque alla nuova era che sarà una era rivoluzionaria”, come ci suggerisce il professore di Pisa. Non una rivoluzione storica, politica, economica, religiosa, sociale ma l’unica rivoluzione che ancora manca: la rivoluzione delle coscienze. Con queste premesse, crediamo che la relazione di Corrado Malanga sarà – come sempre accade – tra le più incredibili e applaudite della sua lunga e profonda carriera come uomo e divulgatore. Il contributo del professore all’XCongressPescara2017 avrà una durata di almeno tre ore.

PINO MORELLI

Sono passati 70 anni dalla prima volta che, ufficialmente, si è sentito parlare di “dischi volanti” nell’era moderna. Ma non abbiamo ancora un’idea precisa e nemmeno sommaria del perchè, al giorno d’oggi, non si possa parlare ufficialmente di “Realtà Extraterrestri”. Ed è proprio questo il titolo della relazione, oltre a quello del libro edito da XPublishing nel 2015 in cui l’autore, giornalista e direttore responsabile della rivista XTimes (nonchè organizzatore generale dell’XCongress, normalmente con sede annuale a Pescara) approfondisce una tematica assai delicata come quella del cover up e del debunking ai danni della corretta informazione su eventi ufologici ed extraterrestri caratterizzati negli ultimi 70 anni nei Media, soprattutto in campo giornalistico o televisivo. Attraverso una sequela di immagini e filmati che caratterizzeranno tutto l’arco della sua relazione, Pino Morelli presenta all’XCongress 2017 di Verbania – Pallanza un esauriente dossier (in parte inedito su Internet) sulle dubbie manovre perpetrate dai governi – principalmente USA e Italia – per appiattire, sminuire o quanto meno sorvolare sulla problematica ufologica, bollandola ancora oggi come un fenomeno tutt’altro che acclarato e non verificato di origini extraterrestri. Il relatore, viceversa, spiegherà in maniera piuttosto eloquente come, proprio a partire dal 1947, ci sia stato uno specifico piano strategico teso a confutare prove indiscutibili da una parte, oppure verificabili ma non certo false dall’altra, sulla realtà di avvenimenti ufologici accaduti ovunque nel mondo. Il giornalista abruzzese mostrerà spezzoni di telegiornali storici, soffermandosi sulla scottante attualità del governo Obama (fino al tentativo di ingresso della Clinton) con tutti i relativi sviluppi. Nel corso della presentazione di due ore, sarà cura del relatore sottolineare le tante sfumature, le idiosincrasie, i tranelli e il linguaggio ingannevole che i Media utilizzano ovunque per screditare la realtà extraterrestre oppure quella comunemente denominata “ufologica”. Gli argomenti trattati godranno tuttavia di un più ampio respiro, avvicinandosi a tesi se vogliamo “complottistiche”, e anomalie storiche mai acclarate dopo decenni di ricerche, sottolineando l’importanza e l’apporto delle più importanti “gole profonde” in campo militare che hanno sinora avuto il coraggio di riconoscere la verità e l’importanza del messaggio Esopolitico, spesso anche spirituale e come minimo umano; di come, in definitiva, una differente visione della verità potrebbe cambiare la vibrazione di tutto il pianeta. Il libro “Realtà Extraterrestri” sarà disponibile nel nostro booxtore per tutti gli interessati. Pino Morelli cura da sempre una rubrica sulla rivista “XTimes”, con aggiornamenti e recensioni provenienti dal mondo dei Media.

ADRIANO FORGIONE

E’ il direttore della nota rivista “Fenix”, nata dalle ceneri di “Hera” (che oggi, sotto nuova direzione ma sotto lo stesso marchio e produzione, continua la sua avventura editoriale). Il ricercatore partenopeo, esperto di enigmi e misteri della Storia e del Sacro, ed uno dei principali esperti italiani sull’argomento “Crop Circles” (Cerchi Nel Grano), affronterà nella sua relazione all’XCongress un argomento affascinante e originale, che si correla alla Tradizione, attraverso quelli che, ancora oggi, definiamo “Contatti” con esseri corporei o di Luce, extraterrestri o Dei dell’antichità. Comunque e da sempre, l’uomo afferma di avere contatti con altre forme di intelligenza, e tali contatti prendono forma sin dalla preistoria come apporti di conoscenza che si strutturano nella prima forma di sapienza dell’umanità: lo sciamanesimo. Chi sono le entità con cui lo sciamano si rapporta? Che relazione c’è tra queste entità e la Vibrazione Primordiale, o Corpo di Luce, che la fisica quantistica pone alla base degli universi paralleli? Chi è l’alieno per le tradizioni sacre e nel Cristianesimo? Non esiste solo un contatto orizzontale tra esseri dello stesso universo, ma esiste anche un contatto verticale, tra noi ed entità di pura energia. È questo, secondo il giornalista e ricercatore, il segreto delle grandi tradizioni dell’umanità. Ed è questo l’affascinante tema che affronterà per due ore con il contributo di immagini ad accompagnamento.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

SI PREGA CONTATTARE IL NUMERO: 366 531 9184 per conoscere le modalità di iscrizione al convegno.

Grazie!

DAI RAPIMENTI ALIENI, ALLA RICERCA DEL DIVINO: A MYSTES, IL DOTT. GENNARO PEPE E LA SUA VENTENNALE RICERCA, PER UN IMPERDIBILE SEMIMARIO!

PROSEGUE LA STAGIONE DI SEMINARI “MYSTES”!

IL NUOVO APPUNTAMENTO E’ CON IL DOTT.GENNARO PEPE (E LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DI CINZIA MOLETTIERI)

E’ IN PROGRAMMA QUESTA DOMENICA, 20 NOVEMBRE

PESCARA, SALA CONFERENZE LUNGATERNO SUD, 76. INFO: 347 7660158 – pinomorelli@tin.it – INGRESSO SOLO SU PRENOTAZIONE

DA “MYSTES” LA PRESENTAZIONE DI UN NUOVO, RIVOLUZIONARIO LIBRO

I cosiddetti “Rapimenti Alieni” (nel gergo anglofono sono meglio conosciuti col termine “Abductions”) da decenni sono ritenuti un fenomeno affascinante e ambiguo, rispettato, temuto e purtroppo anche deriso dalla ricerca mondiale ufficiale. Di rapimenti alieni si sente parlare, tra gli addetti ai lavori (in origine e sovente, questi “addetti” erano semplicemente e soltanto studiosi di “ufologia”) da almeno quasi sessant’anni: il primo caso che ricordi la casistica risale al 1958 (Villas Boas); poi ci fu il discusso e credibile caso dei coniugi Hill e a seguire altri clamorosi episodi, tra cui quello capitato a Travis Walton nel 1975. Ma è dal 1985 che, grazie al ricercatore newyorchese Budd Hopkins, si riuscì a delineare una casistica seria e approfondita, unita ad una nomenclatura utilizzata regolarmente dai principali interessati all’argomento. Il primo esemplare nome della medicina che riuscì ad aprire la frontiera della scienza applicata a questo drammatico fenomeno, fu John Mack: psichiatra di Harvard e premio Pulitzer, negli anni Novanta portò ancor più seriamente alla ribalta il problema dei rapimenti alieni, nonostante l’ostracismo del pensiero accademico, prima della sua prematura e drammatica scomparsa avvenuta in circostanze ancora oggi poco chiare. In Italia, oltre il noto Professore di Chimica dell’Università di Pisa, Corrado Malanga che si è occupato del fenomeno da due decenni a questa parte, esiste attualmente un solo medico che esercita professionalmente ricerca sul campo.Il suo nome è Gennaro Pepe: medico e psicoterapeuta, egli studia ed elabora il problema delle Abductions da vent’anni, lavorando direttamente su pazienti che hanno subito “interferenze aliene” senza che la Medicina ufficiale possa trovare loro una degna risoluzione. Piuttosto schivo e refrattario agli incontri “mondani” e pubblici, dopo due decenni di ricerche approfondite, l’esperto dottore campano esce finalmente allo scoperto nel migliore dei modi, proponendo un nuovo e rivoluzionario libro frutto delle sue accurate ricerche, intitolato:  “LA BIBLIOGRAFIA DEL DIO – IL SEGRETO DELLA CREAZIONE”, di cui la casa editrice XPublishing è fiera di presentare in anteprima, questo mese, a Mystes. In compagnia del dottore, avremo il piacere di ospitare una “rapita”, coautrice del libro: Cinzia Molettieri.

LA SCELTA DEL LUOGO “Mystes”

Abbiamo scelto un posto strategico e storico per i residenti di Pescara, ma anche per chi ci raggiungerà facilmente da fuori regione. Una sala nuovissima, confortevole e pratica, distante solo pochi metri dall’uscita dell’Asse Attrezzato di Piazza Unione, situato nel Centro Storico della Città di Pescara.

LO SCOPO DI “Mystes”

Questi appuntamenti mensili sono stati ideati nel 2015, frutto delle passate esperienze maturate con “E.S.O.S.” (dal 2009 al 2014) seminari che ospitarono eccezionali ospiti e relativi argomenti. Questi ultimi, differiscono da qualsiasi convegno da noi normalmente organizzato, innanzitutto per la preferenza di un solo, singolo personaggio (o evento), che si avvicenda nella propria giornata, a contatto con un pubblico selezionato e particolarmente interessato. Per questo, “Mystes” è da considerare ancora una volta, e a tutti gli effetti, un vero e proprio seminario, nel quale ognuno saprà apprezzare lentamente ed approfonditamente ogni argomentazione esposta dal relatore di turno.

IL VANTAGGIO DI SCEGLIERE “Mystes”

La scelta di un luogo ideale per questi appuntamenti, consente a tutti di godere al massimo delle ore di intenso approfondimento. Tra i vantaggi sui quali ci preme rimarcare, citiamo quello della quota d’iscrizione. Abituati come siamo a frequentare costosi seminari, per di più spesso affollati e caotici, “Mystes” si rivela invece per tutti voi, come un veicolo persino efficacemente economico, avendo la possibilità di goderci un servizio eccellente, entro parametri vantaggiosi, pur se adeguati all’occasione.

Informatevi volta per volta, i prezzi di questi appuntamenti potrebbero variare a seconda della giornata e dell’ospite.

LO SVOLGIMENTO DI “Mystes”

Ciascun appuntamento, segue un percorso simile per quanto riguarda la struttura organizzativa. Da questa nuova stagione 2016-2017, ci si incontra alle ore 14,30 per facilitare le pratiche di segreteria. A seguire, l’incontro-seminario della durata di circa tre ore. L’appuntamento termina all’incirca alle ore 18, se non altro specificato. Si consiglia pertanto di contattarci onde conoscere tutti i dettagli.

COME PARTECIPARE A “Mystes”

INGRESSO: €20 A PERSONA (PREZZO SCONTATO SOLO SU PRENOTAZIONE)

Per poter assistere e partecipare ad un pomeriggio “Mystes”, inviare prima un sms di richiesta di partecipazione al numero: 347 766 0158. E’ possibile anche inviare un e mail all’indirizzo pinomorelli@tin.it. Questi recapiti sono utili anche per conoscere modalità ulteriori di partecipazione. PER INFORMAZIONI DI OGNI TIPO SU QUESTO EVENTO E PER CONOSCERE LE CONDIZIONI DI PAGAMENTO, NON ESITATE A CONTATTARCI AI SEGUENTI RECAPITI:

TEL. 347 76 60 158 Email: pinomorelli@tin.it

TUTTE LE ALTRE INFO E CONTINUI AGGIORNAMENTI SU QUESTO SITO ed anche sull’apposito evento di Facebook

Grazie

Pino Morelli, organizzatore.

Si ringraziano tutti gli amici che si adopereranno a rendere ancora una volta più grande questa nuova esperienza! Ringraziamo tutti gli amici che sosterranno in ogni modo possibile questa iniziativa.

STEWART SWERDLOV – DOMENICA DAGLI U.S.A. PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA! ESCLUSIVA PER IL CENTRO-SUD!

RIPARTE IL CICLO DI SEMINARI “MYSTES”! DIRETTAMENTE DAGLI U.S.A.
PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA, ESCLUSIVA PER IL CENTRO-SUD
STEWART SWERDLOV: DAGLI “ILLUMINATI”, AGLI “SCHEMI DELLE PROGRAMMAZIONI MENTALI”. DAI “VIAGGI NEL TEMPO”, ALL’IPERSPAZIO. DALLE ABDUCTIONE, AL CASO “MONTAUK”: LA CONNESSIONE ALIENA. LA SAGA DELL’UMANITA’.

DA “MYSTES” UN OSPITE IN ESCLUSIVA
Acclamato autore e conferenziere internazionale, mentalista molto dotato, nato chiaroveggente con l’abilità di vedere i campi aurici, gli archetipi personali, le sequenze del DNA e di leggere gli schemi mentali, Stewart Swerdlow, è un esperto di deprogrammazione e nel determinare quali programmi degli Illuminati sono avvolti e nascosti negli schemi mentali di ogni individuo.
Il fratello di suo nonno, Yakov Sverdlov, è stato il primo presidente dell’Unione Sovietica, e suo nonno, negli anni ’30, è stato attivo nel formare il Partito Comunista negli USA. Per esser certi della sua lealtà per il governo statunitense, venne “reclutato” per 13 anni a Montauk Point, Long Island, New York, lavoro che ha aumentato le sue naturali abilità, il che aggiunge un altro intrigante particolare alla sua storia, raccontata per la prima volta nel libro “Montauk: La Connessione Aliena”, di prossima pubblicazione in italiano.
In questa piccola autobiografia, il ricercatore rivela la più spettacolare storia esistente ancora sul pianeta riguardo l’area delle abductions aliene. Fin da piccolo, egli è stato tormentato da strani scenari spazio-temporali. Dopo aver sofferto di abduction aliene e di manipolazioni mentali da parte del governo statunitense, Swerdlov incontrò un altro importante personaggio che lo ha aiutato a scoprire il suo ruolo negli esperimenti sui viaggi nel tempo conosciuti come il: “Progetto Montauk”.
Dopo essersi rifiutato di rompere l’amicizia con questo personaggio, Stewart venne incarcerato, ma la verità iniziava a rivelarsi. Combattendo per la propria vita, Stewart utilizzò le sue abilità mentali per soverchiare le influenze negative che lo circondavano ed alla fine giunse a scoprire il principale comun denominatore dell’equazione aliena, un linguaggio interdimensionale che comunica con tutti gli Esseri coscienti.
Con il supporto di Janet, sua moglie, conosciuta internazionalmente per la sua affascinante ricerca sulla Superanima, ha sviluppato pratici metodi e strumenti di esplorazione dell’Iperspazio, di deprogrammazione mentale e di auto-analisi.
Janet ha un modo più che unico di guidare passo dopo passo l’ascoltatore, attraverso il processo interiore del dipanare le complicazioni della vita con strumenti pratici e semplici, che portano a risultati immediati di auto-reintegrazione anche in questo mondo ora progettato per la frammentazione e la compartimentalizzazione. La loro missione è quella di aiutare gli altri a guarire da soli in modo positivo, evitando così le negatività sperimentate.
Di questo personaggio ha scritto e parlato anche David Icke – suo conoscente – in un libro. Per comprendere anche mediaticamente l’importanza dell’uomo in questione, un solo video di Swerdlov su una sua relazione pubblicata su You Tube meno di un anno fa, ha generato quasi 500mila visualizzazioni!
In questo speciale appuntamento di “Mystes” della durata di 4 ore divise in 2 parti, Stewart Swerdlov presenterà una panoramica della sua vita e delle sue attività, concentrate nel titolo presentato. Si tratta della sua prima apparizione italiana in assoluto. Un onore e una fortuna per la nostra organizzazione poterlo ospitare.
L’evento non avrebbe mai avuto luogo e possibilità di realizzazione, senza l’idea, il supporto e il coordinamento di Myriam Bettinelli.

LA SCELTA DEL LUOGO “Mystes”
Abbiamo scelto un posto strategico e storico per i residenti di Pescara, ma anche per chi ci raggiungerà facilmente da fuori regione. Una sala nuovissima, confortevole e pratica, distante solo pochi metri dall’uscita dell’Asse Attrezzato di Piazza Unione, situato nel Centro Storico della Città di Pescara.

LO SCOPO DI “Mystes”
Questi appuntamenti mensili sono stati ideati nel 2015, frutto delle passate esperienze maturate con “E.S.O.S.” (2009-2014), i mitici seminari che ospitarono eccezionali ospiti e relativi argomenti. Questi ultimi, differiscono da qualsiasi convegno da noi normalmente organizzato, innanzitutto per la preferenza di un solo, singolo personaggio (o evento), che si avvicenda nella propria giornata, a contatto con un pubblico selezionato e particolarmente interessato. E’ per questo che “Mystes” lo possiamo considerare ancora una volta e a tutti gli effetti un vero e proprio seminario, nel quale ognuno saprà apprezzare lentamente ed approfonditamente ogni argomentazione esposta dal relatore di turno.

IL VANTAGGIO DI SCEGLIERE “Mystes”
La scelta di un luogo ideale per questi appuntamenti, consente a tutti di godere al massimo delle ore di intenso approfondimento. Tra i vantaggi sui quali ci preme rimarcare, citiamo quello della quota d’iscrizione. Abituati come siamo a frequentare costosi seminari, per di più spesso affollati e caotici, “Mystes” si rivela invece per tutti voi, come un veicolo persino efficacemente economico, avendo la possibilità di goderci un servizio eccellente, entro parametri vantaggiosi, pur se adeguati all’occasione.

Informatevi volta per volta, i prezzi di questi appuntamenti potrebbero variare a seconda della giornata e dell’ospite.

LO SVOLGIMENTO DI “Mystes”
Ciascun appuntamento, segue un percorso simile per quanto riguarda la struttura organizzativa. Da questa nuova stagione 2016-2017, ci si incontra alle ore 14,30 per facilitare le pratiche di segreteria. A seguire, l’incontro-seminario della durata di circa tre ore. L’appuntamento termina all’incirca alle ore 18, se non altro specificato. Si consiglia pertanto di contattarci onde conoscere tutti i dettagli.

COME PARTECIPARE A “Mystes”
INGRESSO: €25 A PERSONA.
Per poter assistere e partecipare ad un pomeriggio “Mystes”, inviare prima un sms di richiesta di partecipazione al numero: 347 766 0158. E’ possibile anche inviare un e mail all’indirizzo pinomorelli@tin.it. Questi recapiti sono utili anche per conoscere modalità ulteriori di partecipazione. PER INFORMAZIONI DI OGNI TIPO SU QUESTO EVENTO E PER CONOSCERE LE CONDIZIONI DI PAGAMENTO, NON ESITATE A CONTATTARCI AI SEGUENTI RECAPITI:

TEL. 347 76 60 158 Email: pinomorelli@tin.it

TUTTE LE ALTRE INFO E CONTINUI AGGIORNAMENTI SU QUESTO SITO ed anche sull’apposito evento di Facebook

 

 

Grazie per l’attenzione!

Pino Morelli, organizzatore.

Si ringraziano Myriam Bettinelli, Mirko Frattarelli, Andrea Giavara, Simone Bellonio e Roberta Formoso e tutti gli amici che si adopereranno a rendere ancora una volta più grande questa nuova esperienza!
Ringraziamo tutti gli amici che sosterranno in ogni modo possibile questa iniziativa.

XCONGRESS PESCARA 2016: IL WEEKEND E’ FINALMENTE ARRIVATO!

“XCONGRESS PESCARA 2016” L’EVENTO PIU’ ATTESO DELL’ANNO

Convegno di due giorni presso: “Aurum” di Pescara. Tutto pronto per l’attesissimo inizio dell’XCongress 2016 ormai prossimo. Questa edizione ha una valenza simbolicamente e doppiamente importante, rivestendo il ventennale delle attività divulgative organizzate da Pino Morelli, ideatore di queste manifestazioni sin dal 1996. L’edizione 2016, si presenta come avvenimento celebrativo, carico di significati e di ricordi, ma vivo e presente, con un occhio già al futuro. Il momento migliore, per festeggiarlo con amici vecchi e nuovi e con un grande pubblico che ha contribuito a rendere ancora più ricco e significativo questo evento.

IL PROGRAMMA DELL’XCONGRESS PESCARA 2016

SABATO 27 AGOSTO (POMERIGGIO e SERA)

Ore 14.00 apertura segreteria e ingresso pubblico

Ore 15.00 apertura lavori e presentazione a cura di Pino Morelli

Ore 15. 15 Mauro Biglino (1°parte)

Ore 17.15 fine prima parte – pausa

Ore 17.30 Mauro Biglino (2°parte)

Ore 19.00 pausa

Ore 20.30 Mariarita Marchegiani

Ore 22 Pino Morelli

Ore 23.45 fine lavori prima giornata

DOMENICA 28 AGOSTO (MATTINA)

Ore 10.30 XCONGRESS LAB”

La sequenza degli interventi dei rispettivi operatori, prevede la presenza di: Filomena Nardelli

Emy Narbone

Andrea Giavara

Daniele Faccin.

I PROFILI E I RUOLI DEI SUDDETTI OSPITI, SONO DESCRITTI PIU’ AVANTI (in basso). QUESTO APPUNTAMENTO MATTUTINO SI SVOLGE NELLA PINETA ADIACENTE L’AURUM ED E’ COMPRESO NEL “PACCHETTO” DELL’XCONGRESS

DOMENICA 28 AGOSTO (POMERIGGIO)

Ore 14.30 apertura segreteria e ingresso pubblico presso l’Aurum

Ore 15.00 Zuleika Fusco

Ore 16.30  Corrado Malanga (prima parte)

Ore 18.00 fine prima parte – pausa

Ore 18.20 Corrado Malanga (seconda parte)

Ore 20.30 fine lavori convegnoGLI OSPITI DELL’XCONGRESS 2016

MAURO BIGLINO Il ricercatore piemontese (Torino, 1950) è attualmente il più discusso e richiesto relatore italiano. Come noto, egli è cultore di storia delle religioni. Specializzatosi nella traduzione dall’ebraico antico, ha tradotto dal testo masoretico diciannove libri della Bibbia, di cui dodici pubblicati nel libro: “I profeti minori” ed i rimanenti ne: “I cinque Meghillôt” (Edizioni San Paolo). Nonostante i suoi trascorsi editoriali di notevole interesse – oggi ampiamente rivalutati – è grazie alla sua prima opera-scandalo (che, per un certo verso, si ispira al maestro Erich Von Daniken) intitolata “Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia” (prima tiratura, Infinito Records Edizioni, Aprile 2010) che Biglino si è reso partecipe di un radicale cambiamento. A meno di un mese da questa pubblicazione, arrivò la sua prima apparizione pubblica in questa inedita veste (Almese – To, “Ultraterrestre Tour” organizzato da Pino Morelli, 9 Maggio 2010), per dar vita ad una vera e propria escalation pubblica e mediatica, fino ad avere recentemente accolto l’invito della Mondadori per avviare una già prolifica collaborazione, vedi il bestseller: “La Bibbia non parla di Dio: uno studio rivoluzionario sull’Antico Testamento” (2015). Come molti già sanno, il pensiero-Biglino si articola attraverso l’analisi diretta di quanto riportato dai testi ebraici della Bibbia, dove si potrebbe meglio accedere alla conoscenza ed alla comprensione del pensiero religioso. Traduce quello che legge nell’Antico Testamento, tralasciando volutamente gli aspetti inerenti alla fede, riservati a suo dire, alla sensibilità personale. Biglino propone quindi una disamina dell’Antico Testamento, attraverso la traduzione letterale del testo ebraico, la Biblia Hebraica Stuttgartensia. In particolare vengono posti in risalto i riferimenti e le conoscenze tecnologiche di coloro i quali, secondo Biglino, avrebbero creato l’uomo a propria immagine e somiglianza. Inoltre evidenzia come, nei testi biblici, sarebbero riscontrabili riferimenti a velivoli alieni – o comunque a dispositivi dotati di tecnologie all’epoca non conosciute e non compatibili con il livello di conoscenze tecnologiche del periodo – ed alla presenza di esseri provenienti da altri pianeti. Oltre alle teorie ufologiche, espone traduzioni che differiscono in forma ed in contenuto da quelle adottate dalle maggiori confessioni religiose, riscontrando talune differenze semantiche ed interpretative. Ne “La Bibbia Non è un Libro Sacro” Uno Editori, 2013) ad esempio, l’autore pone l’accento su come la divinità, spiritualmente intesa, non sarebbe presente nell’Antico Testamento e si interroga anche sulle possibili modifiche subite dal testo e sulle figure attive nei secoli per dar seguito a tali interventi. Poiché è in attesa di uscita il nuovo saggio che sarà edito nuovamente da Mondadori, possiamo annunciare che l’ospite “XCongress Pescara 2016” porterà un relazione nuova e molto discussa, della durata di almeno tre ore. Per noi sarà un piacere e per molti ancora un onore sentirlo parlare, visti i suoi ormai numerosissimi impegni pubblici che lo stanno richiamando anche fuori dai confini italici.

CORRADO MALANGA “Dagli UFO nella Mente, a Creatori Consapevoli: la Via per il Mondo Felice”. Descrivere questo personaggio e per me amico da vent’anni, è come delineare la storia della moderna ricerca sulle Abductions (Rapimenti Alieni), passando ovviamente per l’Ufologia e piombando nello sconosciuto e affascinante universo della Fisica Quantistica. Corrado Malanga (La Spezia, 1953) è, come noto, il docente della cattedra nella Facoltà di Chimica all’Università di Pisa nonché prolifico autore e ricercatore di fenomeni ufologici sin dagli Anni Settanta. Autore di decine di articoli apparsi nelle più quotate riviste ufologiche e di settore (tra cui XTimes), il professore è uno di quei pochi inquirenti mondiali ad aver sostenuto e appoggiato la tesi aliena della realtà ufologica, seguendo giorno per giorno, per decenni, i traumatici processi di persone che, sempre maggiormente si avvicinavano al suo nome, chiedendo aiuto o considerazione per risolvere in qualche modo le proprie traumatiche “interferenze aliene”. Malanga, ritenendo di aver compreso il linguaggio delle dinamiche di rapimento alieno, dopo innumerevoli test trovò un metodo per liberare e liberarsi dalla sindrome da abduction da parte delle vittime rapimento alieno. Nonostante attualmente, il suo gruppo ufficiale su Facebook (non curato direttamente da lui) prosegua l’attività di sostegno e divulgazione delle suddette tematiche, nel 2013, dopo l’ultima applaudita apparizione come relatore di questa delicatissima tematica durante l’XCongress a Silvi Marina (Te), il ricercatore decise di sospendere definitivamente ogni contatto pubblico o privato rivolto a questa tematica, per dedicarsi umilmente e professionalmente ad uno studio a lui molto vicino e sentito che stava già approfondendo e sviluppando da anni. Dopo aver pubblicato alcuni rivoluzionari saggi (Genesi – Uomo, Universo e Mito, 2013); “Coscienza”, 2013; “Evideon. L’anima dei colori” , 2014) e i recenti “La geometria sacra in Evideon, 2015); “Il Codice Delfi: La Legge delle Polarità e L’Antica Via per La Felicità”, 2015) abbiamo chiesto a Corrado Malanga di tornare, ed egli ha accettato. Come egli stesso ci ha dichiarato, proporrà all’XCongress 2016 un intervento che usa gli “UFO nella mente”, e pretenderà di presentare questo testo come punto di partenza per quella che è stata la sua ricerca e il suo punto di arrivo: un excursus che parte dalla ricerca della fenomenologia dei rapimenti alieni rappresentata dal suo primissimo libro “Gli Ufo Nella Mente – Interferenze Aliene” (Bompiani, 1998) il quale analizza a fondo il primo caso di adduzione aliena, studiato dal ricercatore in Italia. Malanga afferma che, del tutto inaspettatamente, i suoi studi lo hanno guidato ad osservare dapprima nel profondo inconscio degli addotti e, successivamente, nel suo stesso inconscio. Secondo l’autore dei best seller “Alieni e Demoni La Battaglia Per la Vita Eterna” (2007, ried.2010), non si possono conoscere gli alieni se non si conosce se stessi; la ricerca vera comincia dunque dove quella sugli alieni termina. Sostanzialmente, la consapevolezza del problema alieno, sostiene Malanga, porta inesorabilmente a comprendere che il vero problema è la ricerca della nostra coscienza. La strada che porta a essa è la via per il mondo felice; quello dove ognuno crea consapevolmente e quotidianamente la sua realtà. Il mondo appare così una nostra virtuale creazione olografica che noi abbiamo dimenticato di saper modificare. “Prepariamoci dunque alla nuova era che sarà una era rivoluzionaria”, come ci suggerisce il professore di Pisa. Non una rivoluzione storica, politica, economica, religiosa, sociale ma l’unica rivoluzione che ancora manca: la rivoluzione delle coscienze. Con queste premesse, crediamo che la relazione di Corrado Malanga sarà tra le più incredibili e mai applaudite della sua lunga e profonda carriera come uomo e divulgatore. Il contributo del professore all’XCongressPescara2016 avrà una durata di almeno tre ore e sarà – per sua decisione – una delle ultime (se non l’ultima) in Italia. Non possiamo che esserne orgogliosi e grati!    

ZULEIKA FUSCO “Il Popolo dei Sogni e la Terra di Mezzo – Vademecum per Onironauti” L’XCongressPescara2016 anche per quest’anno apre le porte ai talenti al femminile, concedendo a donne di indiscussa preparazione e spessore, un importante palcoscenico come quello dell’Ex Aurum. Per questa edizione così attesa, avremo il piacere di ospitare nuovamente l’amica Zuleika Fusco, di cui vi presentiamo il suo profilo professionale. E’ Counselor Relazionale Supervisor, formatrice esperta in Comunicazione, risoluzione pacifica del conflitto, Problem Solving, nonché scrittrice. Infatti, ha pubblicato dei saggi molto apprezzati, come: “Interpretazioni del Sogno” con Castelvecchi editore (2004), “Viaggio nelle Energie del Femminile” (Om Edizioni, 2008) e “Viaggio nelle Energie del Maschile” (Xenia Edizioni, 2012). La Fusco è impegnata in tecniche di Integrazione dell’inconscio, attraverso l’interpretazione dei sogni, grazie ad un laboratorio (“Oniromanteion”) in cui il gruppo le sperimenta. Considerando di essenziale importanza per i nostri tempi un lavoro sulla parte femminile, la ricercatrice ha attivato in varie città italiane per le donne un percorso ad hoc – “Il Cerchio di Sorellanza” –  che mira ad integrare la parte analogica per meglio gestire la sfera emozionale/intuitiva e vivere le relazioni in maniera sana. Oltre a gestire sedute individuali e di coppia, conduce seminari volti allo sviluppo del potenziale umano. Ideatrice del modello di Counseling a indirizzo media-comunicativo, che trova la sua specifica nell’integrazione del maschile e del femminile, dirige la scuola di Counseling e Media-Comunic-Azione®. Ha fondato inoltre una società di servizi che favoriscono il benessere psichico della persona in contesti privati e organizzativi denominato “Avalon Formazione”. L’ospite dell’XCongressPescara2016 intratterrà i presenti con una relazione dal titolo: “Il Popolo dei Sogni e la Terra di Mezzo – Vademecum per Onironauti”.

MARIA RITA MARCHEGGIANI “Simboli Esoterici e Culti Pagani nella Religione Cristiano Cattolica” Le principali tappe del percorso formativo della seconda protagonista al femminile che sarà presente come ospite all’XCongressPescara2016 presentano anch’esse un nutrito profilo:  oltre agli studi svolti presso il Liceo Classico “G. d’Annunzio” di Pescara, dal 1999 al 2002 la Marcheggiani ha effettuato Stage Formativi per il perfezionamento della lingua Inglese presso il Queen Mary College di Londra e la Tuft University di Boston; consegue una Laurea in Psicologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza (110/100 e lode) e relativa specializzazione in Psicologia Clinica. In seguito al Master Biennale in “Psicodiagnostica Proiettiva Rorschach” e varie specializzazioni, nel 2015 la ricercatrice svolge due Corsi di Formazione in Naturopatia Tradizionale e Floriterapia di Bach presso l’Università Popolare di Scienze della Salute Psicologiche e Sociali di Torino. Indubbie le qualità oratorie, indiscutibili le sue capacità di comunicazione (lo scorso Aprile 2015 ha partecipato come ospite ad alcune puntate del programma televisivo “Matrix” in onda su Canale 5), Maria Rita Marcheggiani, in qualità di ricercatrice scientifica indipendente, si presenta per la prima volta al nostro congresso con una relazione intitolata: “Simboli Esoterici e Culti Pagani nella Religione Cristiano Cattolica”, grazie al suo interesse sullo studio dei simboli, dei miti e delle credenze, attraverso un percorso di studio indipendente e di crescita interiore che coniuga gli apporti di diverse discipline, come la storia, la mitologia, l’esoterismo, la religione, la psicologia e le scienze della comunicazione. Negli ultimi anni, tuttavia, complici alcune esigenze spirituali (e la la lettura di alcuni testi specifici) gli approfondimenti della dott.ssa hanno preso pertinenti direzioni soprattutto verso un’analisi critica del Cristianesimo di tipo Cattolico, permettendole di individuare una “verità occulta” dietro quanto viene divulgato a gran voce dalla Sacra Romana Chiesa. L’ambito di interesse è evidentemente molto ampio, per cui saranno toccati soltanto alcuni punti fondamentali, con l’obiettivo ultimo non solo e non tanto di insegnare qualcosa al pubblico presente, quanto e piuttosto di stimolare un percorso di ricerca che sia il più possibile libero e consapevole. Per la Marcheggiani, l’importanza dei simboli dal punto di vista della comunicazione è molto importante, col fine di dimostrare come questa modalità di trasmissione iconografica di un significato, complice il suo carattere di apparente semplicità e immediatezza di senso, possa essere strumentalizzata per persuadere le masse, condizionandone il processo di pensiero e le scelte comportamentali. I Principali Simboli del Cristianesimo, volgono invece verso una particolare attenzione verso la simbologia astratta, illustrandone i possibili significati manifesti ed esoterici, in una sorta di “sfida al dogma attraverso l’indagine gnostica”.  Ci sarà spazio anche per il “Parallelismo tra Cristianesimo e gli Antichi Culti”, con un particolare riferimento alla Mitologia Egizia e Babilonese. Partendo dall’individuazione dei simboli comuni tra queste diverse religioni, l’ospite oratrice presenterà una sorprendente similarità tra credenze e culti, a partire dalla considerazione dei quali il Cristianesimo potrebbe essere posto quasi come una forma di “Neo Paganesimo”.  Un percorso non certo semplice, volto a scuotere le coscienze attraverso l’insinuazione del dubbio, punto di partenza per una riflessione critica individuale in grado di scuotere la Fede e stimolare l’animo umano.

 

 

 

 

 

PINO MORELLI “Realtà Extraterrestri” Il titolo di questa relazione è lo stesso del libro edito da XPublishing nel 2015 in cui l’autore, direttore responsabile della rivista XTimes approfondisce una tematica assai delicata come quella del cover up e del debunking ai danni della corretta informazione su eventi ufologici ed extraterrestri caratterizzati negli ultimi 70 anni nei Media, soprattutto in campo giornalistico o televisivo. Attraverso una sequela di immagini e filmati che caratterizzeranno tutto l’arco della sua relazione, Pino Morelli presenta all’XCongress 2016 un esauriente dossier (in parte inedito su Internet) sulle dubbie manovre perpetrate dai governi – principalmente USA e Italia – per appiattire, sminuire o quanto meno sorvolare sulla problematica ufologica, bollandola ancora oggi come un fenomeno tutt’altro che acclarato e non verificato di origini extraterrestri. Il relatore, viceversa, spiegherà in maniera piuttosto eloquente come, proprio a partire dal 1947, ci sia stato uno specifico piano strategico teso a confutare prove indiscutibili da una parte, oppure verificabili ma non certo false dall’altra, sulla realtà di avvenimenti ufologici accaduti ovunque nel mondo. Il giornalista pescarese mostrerà spezzoni di telegiornali storici, soffermandosi sulla scottante attualità del governo Obama con tutti i recenti sviluppi in occasione della nuova campagna presidenziale. Nel corso della presentazione di 90 minuti, sarà cura del relatore sottolineare le tante sfumature, le idiosincrasie, i tranelli e il linguaggio ingannevole che i Media utilizzano ovunque per screditare la realtà extraterrestre oppure quella comunemente denominata “ufologica”. Gli argomenti trattati godranno tuttavia di un più ampio respiro, avvicinandosi a tesi se vogliamo “complottistiche”, e anomalie storiche mai acclarate dopo decenni di ricerche, sottolineando l’importanza e l’apporto delle più importanti “gole profonde” in campo militare che hanno sinora avuto il coraggio di riconoscere la verità e l’importanza del messaggio Esopolitico, spesso anche spirituale e come minimo umano; di come, in definitiva, una differente visione della verità potrebbe cambiare la vibrazione di tutto il pianeta. Il libro “Realtà Extraterrestri” sarà disponibile nel nostro booxtore per tutti gli interessati. Pino Morelli, una tantum in veste di relatore, è anche l’organizzatore dei convegni di Pescara sin dal 1996, tra cui l’edizione 2016 dell’XCongress.

“XLAB – GLI OSPITI DELL’EXTRA CONGRESSO SPECIALE

Non paghi di un congresso che si preannuncia vivo ed entusiasmante, l’organizzazione ha previsto un extra speciale, in programma Domenica 27 Agosto, dalle ore 10,30 alle ore 13, denominato proprio: “XLAB – tra Olistica e Tradizione“. Si terrà fuori della struttura dell’Ex Aurum, soltanto a due passi dal luogo di svolgimento del congresso, nel cuore dell’adiacente pineta-parco d’Annunziana. Per l’occasione, è prevista la presenza di esperti di informazione spirituale e operatori olistici, tra cui:

EMY NARBONE

 

ANDREA GIAVARA

FILOMENA NARDELLI

DANIELE FACCIN

che offriranno le proprie competenze in campo Yoga, “Reality Transurfing”, “Acqua e Frequenza Vibrazionale”, “Campane Tibetane” e “Monocorda”.
Ricordiamo che anche questa iniziativa sarà presentata all’aperto..

LA LOCATION

INFO PER TUTTI I PARTECIPANTI:
L’AURUM SI TROVA A PESCARA, IN Via Largo Gardone Riviera
>>> (N.B. l’ingresso è in Via C. De Titta, dalla parte opposta). SE NON USATE IL NAVIGATORE SATELLITARE, RICORDATE L’INDICAZIONE O IL SUGGERIMENTO “STADIO ADRIATICO”.

Ogni anno, l’organizzazione ha come obiettivo, quello di offrire al pubblico momenti di intenso approfondimento, con la possibilità di vivere un congresso anche come forma di evasione e di “svago”, in una idea-vacanza soprattutto per i residenti fuori Abruzzo. Ecco perché in questi ultimi, entusiasmanti anni di attività divulgativa, il cosiddetto “XCongress” ha sempre respirato un climax differente rispetto ad altri convegni, più accogliente e rilassante, stimolante per tutti. Per fare fede alla celebrazione di un evento ancora più sentito, quest’anno l’organizzazione si è superata, scegliendo per la prima volta la location più prestigiosa che la città di Pescara possa offrire: lAurum – la Fabbrica delle Idee, a pochi passi dal mare e inserito nella riserva naturale della Pineta Dannunziana; una struttura all’aperto suggestiva e ideale per l’XCongress 2016, nel particolare scorcio caldo di stagione che saluterà il mese di Agosto.

Storicamente, va ricordato che l’Aurum prese il nome grazie a un suggerimento di Gabriele D’Annunzio; è inglobata nel cosiddetto “Kursaal”, costruzione iniziata nel 1910 come sede di un circolo ricreativo. La struttura fu trasformata quindi in una distilleria (poi ampliata negli anni Trenta) per la produzione di due liquori tra cui il famoso “Aurum” dal sapore d’arancio. Lo splendido edificio in stile Liberty uscì illeso dalla II Guerra Mondiale, fu abbandonato dagli anni Settanta per essere riacquisito nel 2003 come patrimonio del Comune, quindi ricostruito, con l’intenzione di farne un “contenitore culturale multifunzionale”.

Tale è diventato, dopo una operosa e onerosa ristrutturazione.
L’XCongress 2016 si svolgerà – come vedete nell’immagine in b/n – nello spazioso parterre dell’Aurum nel Piazzale Michelucci (INGRESSO IN VIA C. DE TITTA)
FEATURES
Nell’atrio delle strutture, troverete (oltre ad altre proposte) il “Booxtore”, la nostra libreria sempre presente per la gioia di tutti i lettori e affezionati delle materie da noi divulgate.
PAUSE
Nelle pause più lunghe (pranzo e cena), gli spettatori saranno liberi di scegliere dove poter consumare i propri pasti (è prevista comunque qualche convenzione con ristoratori limitrofi all’area congresso) e di sfruttare appieno la meraviglia paesaggistica della Pineta o del Mare, entrambi a pochi passi dall’Aurum. L’organizzazione dell’XCongress Pescara 2016 offrirà agli intervenuti il meglio dell’accoglienza tipicamente abruzzese, durante ogni momento che corroborerà lo svolgimento dei lavori, riservando a tutti gli iscritti partecipanti professionalità e un caldo benvenuto.

AVVISO AI TURISTI PARTECIPANTI e INTERESSATI FUORI ABRUZZO: LA SEDE DEL CONGRESSO DISTA ESATTAMENTE A POCHE CENTINAIA DI METRI (COSTEGGIANDO IL MARE) DALL’USCITA DEL COSIDDETTO “ASSE ATTREZZATO” (UNO SNODO GRATUITO DELL’ANAS), OPPURE A POCHI CHILOMETRI DAI DUE SNODI AUTOSTRADALI NORD O SUD PER CHI PROVIENE DA OGNI PARTE D’ITALIA. – PER TUTTI I RESIDENTI FUORI ABRUZZO, RICORDIAMO COME SEMPRE CHE PESCARA E’ UNA CITTA’ TURISTICA SUL MARE, CAPACE DI OFFRIRE OGNI TIPO DI COMFORT E DI OPZIONI PER CHI SCEGLIERA’ LA LOCATION ANCHE COME IDEA-VACANZA. IN PARTICOLARE, LA LOCALITA’ SCELTA PER IL CONGRESSO E’ ANCORA PIU’ CARATTERISTICA (“PESCARA”, OPPURE “FRANCAVILLA AL MARE”) E POTRETE INTEGRARE LA VOSTRA VACANZA SCEGLIENDO FRA LE VARIE LOCALITA’ CHE PREFERIRETE IN ABRUZZO, MONTAGNA COMPRESA (IL “GRAN SASSO” O LA “MAJELLA” DISTANO SOLO UN’ORA CIRCA DI AUTO DA PESCARA). ANCHE PER QUESTO, SI CONSIGLIA UNA PREVENTIVA PRENOTAZIONE, ONDE SCEGLIERE IL MEGLIO PER LE VOSTRE ESIGENZE DI SOGGIORNO, TRA L’AMPIA SCELTA DI ALBERGHI, HOTEL, B&B, AGRITURISMI, CAMPING, ETC. A PREZZI CONTENUTI. LI TROVERETE TRANQUILLAMENTE SUI PRINCIPALI SITI DI RICERCA SU INTERNET, COME AD ESEMPIO BOOKING.COM SI RACCOMANDA UNA PRENOTAZIONE PREVENTIVA, VISTA L’ALTA STAGIONALITA’ DEL PERIODO. RICORDIAMO INOLTRE CHE PESCARA DISPONE DI: – AEROPORTO CON VOLI NAZIONALI DA E PER BERGAMO (ORIO AL SERIO); MILANO; ROMA – GRANDE STAZIONE FERROVIARIA COLLEGATA EFFICACEMENTE CON TUTTI I PRINCIPALI E SECONDARI SNODI. – MEZZI PUBBLICI URBANI CONTINUI SINO A TARDA SERA. NO-STOP IN TUTTA ITALIA, SICILIA COMPRESA. TUTTE LE ALTRE INFO E CONTINUI AGGIORNAMENTI SU QUESTO SITO

ALL’EVENTO, COLLABORANO ANCHE (QUINDI UN GRAZIE A): Le riviste nazionali XTimes, Fenix e Italia Misteriosa (www.xpublishing.it); Roberta Formoso, Stefy Gianni, Barbara Antelmi, Mikaela Zanzi, Maurizio D’Amato, Simone Bellonio, Riccardo Di Prinzio, Tony Morelli, Maurizio Giotto, “M&G”, Adriano Forgione, Mike Plato, Dario Mosca, Fernando Tieri. Un grazie anche ad Angelo Tasini, per l’allestimento artistico. Naturalmente un grazie allo staff dell’Aurum che ospiterà la manifestazione!

CAMPANE TIBETANE: A PESCARA NUOVO SEMINARIO DI “MASSAGGIO SONORO”

Salve! Per tutti gli interessati, neofiti o già avvezzi, ecco la data del nuovo seminario esperienziale per imparare a conoscere ed usare le Campane Tibetane attraverso il “Massaggio Sonoro Tibet Prana”.
Sabato 18 Giugno, per tutto il giorno (con 3 brevi pause previste) tutti i partecipanti che prenoteranno in anticipo, avranno assegnata una meravigliosa campana manufatta importata dal Nepal, da riportare a casa!

Il MASSAGGIO SONORO CON LE CIOTOLE TIBETANE
Il massaggio sonoro è una pratica di guarigione che ha radici molto antiche.
Veniva e viene tuttora praticato nelle remote regioni del Tibet e del Nepal, come forma arcaica di suono-terapia.
Il sistema corpo – mente – spirito che compone il nostro essere, possiede una sua frequenza naturale, facilmente alterata dall’interazione forzata con frequenze altamente squilibranti e disarmoniche.
I rumori del traffico e degli elettrodomestici cui siamo costantemente esposti, la tv, la musica non armonica, l’uso inappropriato della voce e delle parole da parte nostra e di chi ci circonda, e infine i nostri stessi pensieri e gli stati emozionali, possono alterare pesantemente la nostra frequenza naturale, generando quella disarmonia che col tempo si manifesta nel nostro sistema corpo.
Un cambiamento nella nostra frequenza principale è ciò che sta alla base dello stress. Non è altro che il primo sintomo dell’alterazione delle nostre frequenze.
Nonostante siamo abituati a tenere pulito il lato visibile del nostro corpo (curiamo il nostro modo di vestire e l’aspetto fisico più di ogni altra cosa) non sempre rivolgiamo le stesse attenzioni alla nostra componente sottile e all’equilibrio interno del nostro stesso corpo fisico.
Eppure nessuna bellezza esteriore può riuscire ad affermarsi nel tempo, senza essere sostenuta da bellezza e chiarezza interiore.
- Dove agisce il massaggio con le Campane Tibetane:
• Nel corpo
Abbandona le tensioni muscolari lasciando fluire l’energia che ristagna nella muscolatura contratta, liberando eventuali blocchi energetici
• Nella mente
Si distende ed il cervello entra in uno stato di profondo rilassamento , producendo onde alpha e theta.
• Nello spirito
Può connettersi alle frequenze armoniche generate da questi strumenti portentosi e grazie al rilassamento di mente e corpo, può attingere alla conoscenza silenziosa insita in ognuno di noi.
Alcuni effetti di questa terapia:
Sincronizzazione degli emisferi cerebrali
Riduzione dello stress
Efficacia contro l’insonnia
Benefici per il sistema cardiocircolatorio
Bilanciamento dei chakra.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO
MATTINA:
- Meditazione collettiva al suono dell’OHM
- Mantra armonizzante
- Ascolto,produzione e la modulazione dei suoni e delle vibrazioni
- Impariamo a sentire e conoscere i Chakra
Come auto-trattarsi con le campane
Sentire e conoscere l’energia vibrazionale delle persone
L’allineamento dei principali centri energetici
POMERIGGIO:
- Assegnazione delle Campane personali per ciascun partecipante
- Le tradizionali tecniche per la pulizia dei chakra con le campane
- Impariamo a trattare le persone con il massaggio sonoro.
- Percepire le vibrazioni attraverso le ciotole tibetane.
- Pratica e tecnica a coppia
- Trattamento individuale ed esercizi di “guarigione”.
Durante la giornata, saranno previste pause nella la mattina e nel pomeriggio, oltre al break per il pranzo.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI, ISCRIZIONI
CONTATTARE RECAPITI CHE VEDETE NELLA LOCANDINA.
COSTI E INFORMAZIONI IMPORTANTI
ATTENZIONE:
- IL SEMINARIO E’ RISERVATO A SOLI POSTI LIMITATI, PER UN NUMERO MASSIMO DI 10 – 12 PERSONE. PERTANTO, SE SENTITE IL RICHIAMO PER QUESTA ESPERIENZA, NON ESITATE A CHIAMARE SUBITO!
IL COSTO DEL SEMINARIO E’ di €170. A CIASCUN ALLIEVO SARA’ CONSEGNATA UNA VERA CIOTOLA TIBETANA IMPORTATA DAL NEPAL E MANUFATTA, DEL DIAMETRO DI NON MENO DI CM.20 (1,2 CHILOGRAMMI CIRCA). QUESTA OFFERTA E’ RIVOLTA ESCLUSIVAMENTE AI PARTECIPANTI DEL SEMINARIO CHE PRENOTERANNO ENTRO E NON OLTRE 10 GIORNI PRIMA DEL SEMINARIO.
PER ESIGENZE PARTICOLARI (NECESSITA’ DI UNA CAMPANA PIU’ GRANDE, O LA RICHIESTA DI PIU’ CAMPANE, CONTATTARE PINO MORELLI).
Grazie!
L’organizzazione è a cura dell’Associazione Orchidea di Silvi Marina.

VISITA IL NOSTRO EVENTO FACEBOOK E CONDIVIDILO! https://www.facebook.com/events/1594003724224971/