XCONGRESS2019 IN ABRUZZO, 22 AGOSTO: I NOMI E GLI ARGOMENTI DELL’EVENTO!

In primo piano

Anche per quest’anno, l’organizzazione dell’XCongress si è sforzata nell’impegno di creare un equilibrio tra le argomentazioni che gli ospiti sapranno offrire, in una giornata ricca di importanti anticipazioni inedite e spunti incredibili, scelti appositamente per equilibrare le esigenze di tutti quelli che, come noi, desiderano approfondire, imparare, ricordare, vivere argomentazioni tra le più disparate del mondo alternativo, dell’esoterismo, del mistero, della Storia negata sui libri ufficiali e tanto altro.

L’appuntamento è fissato per Giovedì 22 Agosto, una data classica sin dal primo appuntamento XCongress. Gli approfondimenti basilari su questi importanti ospiti che animeranno l’edizione 2019, sono di seguito riportati. Le locandine intanto, offrono un quadro già esauriente sui titoli e le argomentazioni che i relatori di questa giornata offriranno a tutti gli interessati.

I RELATORI DELL’XCONGRESS 2019

 

CORRADO MALANGA

A breve, vi forniremo la descrizione di tutti i dettagli sulle argomentazioni trattate per l’occasione dal nostro ospite.

THEA CRUDI

“Il potere terapeutico dei Mantra e delle vibrazioni sonore positive”

Artista multidimensionale, cantante olistica italo-finlandese con formazione jazzistica internazionale, ricercatrice sonora, compositrice, scrittrice, ballerina vedica, vegana, maestra di Mantra e meditazione, attraverso seminari e concerti da anni Thea Crudi diffonde il potere terapeutico e spirituale dei Mantra in sanscrito, la lingua madre dell’umanità. Insegna il suono come meditazione, collegamento energetico tra il visibile e l’invisibile. Offre a livello internazionale l’essenza del MANTRA YOGA, conoscenza tramandata dai Veda, gli antichi testi della filosofia indiana. Grazie al dono di una voce celestiale, Thea offre un’armonia sonora straordinaria, capace di unire il meglio di oriente e di occidente in uno stile unico. Thea ha studiato in due dei conservatori più prestigiosi d’Europa: il Conservatorium van Amsterdam e il Conservatorio Rossini di Pesaro, laureandosi con il massimo dei voti. Ha vissuto sull’isola di Java grazie ad una borsa di studio nel rinomato Indonesian Institute of the Arts (ISI) di Surakarta, e si è specializzata nel canto (Sindhenan) e nelle danze dell’antica tradizione Gamelan giavanese; ha approfondito il potere del suono dei Mantra nella vocalità spirituale orientale e nel movimento, studiando ed esibendosi con grandi maestri e artisti di fama internazionale. Ha perfezionato la pratica dei Mantra, in Italia, con Giorgio Cerquetti e in India con i Maestri Spirituali dell’Himalaya. Nel suo soggiorno a Rishikesh, sulle rive del Gange, ha vissuto intense esperienze spirituali in accordo all’antica tradizione vedica. Ha cantato i Mantra al Ratha Yatra di San Francisco e al Tempio Hare Krishna di Los Angeles negli Stati Uniti d’America, e al Ratha Yatra di Milano.

La presenza di Thea Crudi all’XCongress sarà in duplice veste: aprirà i lavori la mattina, presentando la relazione sulla pratica millenaria del Mantra Yoga, un sostegno positivo per ogni Mente Umana. I Mantra in Sanscrito sono vibrazioni sonore che favoriscono la pace mentale, agiscono sulle varie parti del cervello ed hanno profondi effetti positivi sulla mente conscia e subconscia. Possiamo definire i Mantra un semplice ed efficace aiuto adatto ad ogni essere umano – da “Veda Mantra” di Giorgio Cerquetti.

Al termine del congresso e della cena riservata al pubblico e ospiti del convegno, ci sarà infine una esibizione spirituale eseguita da Thea Crudi: “CONCERTO TERAPEUTICO MANTRA DELL’HIMALAYA”, VOCE, HARMONIUM, CAMPANE TIBETANE E SUONI DALL’INDIA. La voce di Thea accompagnerà l’ascoltatore in un viaggio profondamente meditativo, attraverso il potere terapeutico dei Mantra dell’Himalaya, dei suoni sacri delle campane tibetane, dell’harmonium e di suoni mistici dall’India.

MARIA RITA MARCHEGGIANI

“Iniziazione alla “Kabbalah Oscura” Un viaggio alla scoperta dei lati notturni dell’antica saggezza ebraica”

Maria Rita Marcheggiani (nata ad Atri) è stata già ospite dell’XCongress nella grande edizione del 2016. Psicologa, Naturopata Tradizionale e Baccelliere in Biblistica, si occupa di Esoterismo, Occultismo e Scienze Occulte, con predilezione per la Simbologia Sacra, la Tarologia e la Kabbalah non scritta.

La Kabbalah suscita crescente curiosità in chi si avvicina all’universo esoterico. Approcciarsi adeguatamente ad essa, tuttavia, richiede desiderio, volontà e disciplina, oltre che il coraggio di addentrarsi nel Regno delle Tenebre, sia da un punto di vista dottrinale che operativo. L’iniziazione alla Kabbalah Oscura è un viaggio avvincente che, percorrendo glifi, simboli e sigilli cabalistici, indirizza e sostiene l’aspirante Occultista in un lavoro di perfezionamento spirituale volto a dominare le Ombre fino a trasformare la forza distruttiva in potere creativo. Sarà un piacere colmato da enorme curiosità poter riascoltarla in questa nuova relazione.

ARMANDO MEI

“I misteri di Norfolk: tracce di una civiltà sconosciuta”

Armando Mei (Torino, 1967), si interessa di Egittologia predinastica. Autore della “Teoria dello Zep Tepi e del Progetto Unitario di Giza”, ha pubblicato articoli di carattere scientifico sulle principali riviste italiane ed estere. Nell’ottobre 2013 è stato coautore con Semir Osmanagich del libro “Visoko: La Scienza occulta delle Piramidi”. Nel 2015, ha pubblicato la prima edizione del libro “Il Segreto degli Dei”. Nel 2017 ha presentato il suo primo libro in inglese dal titolo “Ancient Mysteries” (prefazione del prof. Lloyd Knutson e postfazione del naturalista Bernie Taylor) e nel 2018 ha scritto “La Piramide e i segreti del 137” (XPublishing Editore). Dal 2015 è Guest Author della rivista Ancient Origins. Nel 2016-17 è stato coautore dei libri “Unraveling the Ancient Mysteries”, e “Unraveling Ancient Myths and Legends”, pubblicati da Ancient Origins.

Il ricercatore ormai naturalizzato campano, ci parlerà stavolta di una civiltà sconosciuta. Tutto parte da Norfolk Island, un’anonima isola posizionata tra la Nuova Caledonia e la Nuova Zelanda. Per gli storici, le prime tracce di insediamenti umani risalgono alle vicende che hanno caratterizzato la leggenda degli “ammutinati del Bounty”, tuttavia, sull’isola sono evidenti i resti, appunto, di un’antica civiltà di ignota provenienza. L’area archeologica, inoltre, si caratterizza per una moltitudine di reperti appartenenti a culture diverse, ufficialmente, mai entrate in contatto tra esse. La scoperta – in collaborazione con Joanna Raikes e Brooke Watson, appassionati di civiltà antiche che vivono sull’isola – risale ai primi mesi del 2019. Armando Mei annuncerà quindi i primissimi risultati della scoperta, proprio in occasione dell’XCongress abruzzese.

DANILO MADONNA

Le proprietà straordinarie della Grande Piramide”

Danilo Madonna (Jos, Nigeria) documentarista per lavoro ma anche per passione, libero ricercatore di storia e mistero, pranoterapeuta praticante e piramidologo, si presenta con una relazione che riconduce alle potenzialità della Grande Piramide che, tra l’altro, egli considerare indubbiamente come un patrimonio alla portata di tutti.

Come noto, la Grande Piramide di Giza è stata realizzata con oltre 2 milioni di blocchi di pietre, ognuno dei quali pesava dalle 3 alle 30 tonnellate, in realtà, i più giganteschi arrivano a pesare fino a 50 tonnellate. La base della Grande Piramide copre un’area di 53,077 mq e ciascuno dei suoi lati misura 230,36 metri. Se superiamo saggiamente lo stereotipo per cui le civiltà antiche erano meno sviluppate di quelle di oggi, una domanda si impone: gli antichi Egizi potevano avere tecnologie tanto avanzate quanto quelle moderne? E se avessimo finalmente recuperato la loro conoscenza scientifica, perduta ormai da secoli? È interessante notare come gli Egizi utilizzassero anche un materiale speciale, la Dolomite, nei lati interni della piramide. Questo materiale è famoso per la sua capacità di moltiplicare la conduttività elettrica. Conoscevano quindi l’utilizzo dell’energia elettrica? In questa relazione, Danilo Madonna ci parlerà dunque dell’energia della Grande Piramide e del suo utilizzo.

LA LOCATION

Anche per quest’anno, abbiamo scelto un posto a noi familiare, nel quale abbiamo offerto ben 4 edizioni estive XCongress: 2012, 2013 e 2014, quella invernale del 2015 e l’ultima, dell’anno scorso: il “Ferretti Village”. Situato sul Mar Adriatico, in Abruzzo, è una struttura perfetta per il nostro evento, nel particolare scorcio di stagione che saluterà il post ferragosto: dalla collina con vista mare, dotata di ogni comfort nella cornice agrituristica, all’accoglienza della sala “Archea” (ampia sala conferenze dotata di aria climatizzata (all’interno, NON raccomandiamo abiti da mare e prettamente estivi, attenendoci ai 22° prestabiliti per eventi estivi all’interno). Un atrio interno per relax, dove troverete il nostro “Booxtore” (la libreria con riviste e testi per la gioia di tutti i lettori e affezionati delle materie da noi divulgate) ed espositori partner ed amici. A pochi metri abbiamo infine il complesso de: “La Griglia di Casa Nostra” che offrirà agli intervenuti da ogni parte d’Italia il meglio dell’accoglienza tipicamente abruzzese, durante ogni momento che corroborerà l’XCongress 2019, riservando a tutti gli iscritti partecipanti una calda accoglienza, con un menù a scelta per onnivori e vegetariani.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare all’XCongress 2019 è necessaria una preventiva prenotazione.

La quota di iscrizione per la giornata è di €35.

Sono particolarmente graditI:

-          I PARTECIPANTI AD ALMENO 1 EDIZIONE XCONGRESS (faranno fede i nomi registrati sul nostro albo partecipanti).

-          GLI ABBONATI ALLE NOSTRE RIVISTE XTIMES, FENIX, HERA (come sopra).

-          GLI AMICI (CON VOLTO REALE E SENZA PSEUDONIMI) presenti sui nostri profili, pagine, gruppi di Facebook.

Per i nuovi iscritti non facenti parte a nessuna delle suddette specifiche, la possibilità di prenotazione è possibile, con riserva e a discrezione dell’organizzazione, fornendo le proprie generalità (nome, cognome, città di provenienza, recapito telefonico e indirizzo email).

GLI INTERESSATI POTRANNO RICHIEDERE L’ISCRIZIONE NELLE SEGUENTI MODALITA’:

INDIRIZZO email: pinomorellix@gmail.com

Ricordiamo che questo sito internet è l’unica voce ufficiale dell’XCongress, per tutti gli aggiornamenti in continuo sviluppo, fino al giorno del congresso.

Seguiteci fino al 22 Agosto!

Grazie

SEMINARIO BASE DI CAMPANE TIBETANE A PESCARA!

In primo piano

SEMINARIO DI CAMPANE TIBETANE "TIBET PRANA", DI PINO MORELLI

“TIBET PRANA”! L’UNICO, INIMITABILE SEMINARIO DI CAMPANE TIBETANE IN ABRUZZO, E’ IN PROGRAMMA
A PESCARA c/o “OHM GARDEN” (zona Viale Bovio).
DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 19.30 (CON PAUSA PRANZO, TUTTI INSIEME + 2 PAUSE).
– COMPRESA NEL SEMINARIO, A TUTTI I PARTECIPANTI OFFRIAMO UNA CAMPANA TIBETANA (USO “TERAPEUTICO”), DIRETTAMENTE DAL NEPAL, PIU’ ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE “TIBET PRANA”!
– PER AVERE LA CAMPANA (E PRENOTARLA) È NECESSARIA UNA PREVENTIVA ISCRIZIONE (ENTRO 10 GIORNI PRIMA DELL’EVENTO).

- DESCRIZIONE
Negli ultimi anni, l’uso terapeutico delle Campane Tibetane è diventato sempre più popolare in Occidente, grazie anche alla medicina convenzionale, che ne ha riconosciuto il valore anche in situazioni di disagio psichico. Pino Morelli (giornalista, direttore responsabile della rivista XTimes, organizzatore di eventi esoterici e spirituali, appassionato studioso di musicologia) attivamente impegnato da circa sette anni nel tramandare la tradizione millenaria dell’utilizzo di questi meravigliosi strumenti, offre dei seminari pratici ed esaurienti per chiunque desideri sperimentare una nuova e più profonda forma di consapevolezza, che permette di conoscere a fondo l’antica tecnica di cura basata su suono e vibrazione. Le Campane Tibetane, infatti, producono un profondo rilassamento che permette di ritrovare la sintonia con il naturale stato di salute e benessere. La loro azione si esplica a livello sottile e attiva il processo di benessere nelle cellule del corpo. Gli effetti prodotti sono molteplici e vanno dal sollievo in condizioni di stress, all’attenuazione di dolori legati a comuni trattamenti medici o patologici; da un maggiore apporto di energia e vitalità, a un sonno più riposante; da un miglioramento della memoria e della chiarezza mentale, alla riduzione del dolore, della stanchezza e della depressione. L’utilizzo istintivo del Prana (da qui, nasce la sigla “Tibet Prana”) unisce il potere insito in ciascuno di noi che permette di “accarezzare” la persona durante il trattamento con le campane tibetane, usando quindi uno strumento (l’essere umano) nello strumento (la ciotola). Nasce così, comunemente chiamato, il cosiddetto “Massaggio Sonoro”.
- IL SEMINARIO
“Tibet Prana” è un originale approccio con la tradizione dell’uso della Campana Tibetana, unita all’utilizzo del Prana attraverso pochi e semplici passi. Durante il seminario della durata di un giorno, il partecipante usufruirà di un’esauriente presentazione videografica con un corso teorico, a cui seguirà quello pratico, nel pomeriggio, con svariati esercizi svolti da ciascuno dei partecipanti, dai quali ognuno imparerà a utilizzare le Campane in gruppo, usufruendo (oltre alle altre messe a disposizione) di una propria campana da terapia (almeno 20 centimetri di diametro, Kg.1) che è compresa nell’irripetibile offerta proposta in esclusiva per questo seminario! Il valore della campana che ognuno riporterà a casa è un vero e proprio regalo solo per i partecipanti che prenotano in anticipo per questo seminario, presentato e tramandato da Pino Morelli che ospiterà l’appuntamento.
Il numero dei partecipanti per questa edizione, è a numero limitato.
OLTRE ALLA CAMPANA IN OMAGGIO, SI RILASCIA REGOLARE ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE.
– QUOTA DI PARTECIPAZIONE ( CAMPANA IN OMAGGIO + SEMINARIO + PRESENTAZIONE TEORICA CON AUDIOVISIVI + ATTESTATO): SOLO €160 !!! (SOLO A CHI PRENOTA PRIMA).
– PER CONOSCERE DETTAGLI DI PRENOTAZIONE / ISCRIZIONE
TELEFONARE AI NUMERI 347 7660158 -
oppure messaggio anche via Whatsapp.
Grazie!

OGNI LUNEDI’ SUL WEB, IL MIO PROGRAMMA RADIO DI “INFO-TAINMENT”

Se vuoi, ti aspetto ogni lunedì sera, a partire dalle ore 21.25, cliccando su questo link: www.webradio1111.com Un programma di intratternimento e informazione, in una radio che amerai soprattutto se ti interessano contenuti inerenti a spiritualità, ambiente, conttatti extraterrestri etc. Visita il sito per conoscere tutti i programmi (solo serali) in programma per tutta la settimana! Vi aspetto con “Pino Morelli On Air” su Web Radio 11.11!a partire dalle ore 21.30 su www.webradio1111.com

QUESTA DOMENICA! “UFO IN ABRUZZO: dal Caso Amicizia, al “Triangolo dell’Adriatico”

DOMENICA 2 DICEMBRE c/o “Sea Lion Hotel” in Montesilvano spiaggia (PE) vi aspettiamo tutti, con INGRESSO GRATUITO (senza nessuna prenotazione necessaria) alla CONFERENZA “UFO IN ABRUZZO – dal Caso Amicizia al Triangolo dell’Adriatico”, organizzata dalla rivista “XTimes”.

Se è vero che molti indizi forniscono almeno una prova, i fatti accaduti in Abruzzo verso la fine degli anni settanta non possono trovare altra spiegazione, tale la mole di testimonianze e avvistamenti che, a partire dal novembre del 1978, imperversarono nella nostra regione. Per troppo tempo racchiusa nella più comoda e anche se vogliamo ipocrita scusa del “mistero”, dell’inspiegabilità relegata alla mancanza di una ricerca approfondita, seria e quindi competente, tale fenomenologia ha affrontato in questi decenni ingiustamente l’aura di un “mito”, piuttosto che di un vero e fatto storico. Eppure, le continue trasmissioni RAI (Voyager, su tutte), la grande mole di notizie su quotidiani d’epoca e su riviste specializzate, hanno continuamente enfatizzato la veridicità delle innumerevoli segnalazioni, guasti e persino calamità avvenute in cielo e in mare in quel periodo. Se di U.F.O. (l’acronimo anglofono di “Oggetti Volanti Non Identificati”) possiamo quindi trattare, c’è da affermare con tutta onestà e realtà che, nei cieli abruzzesi e sul (ma anche “nel”) Mare Adriatico, il quel famigerato biennio se ne sentirono e videro parecchi: dal semplice testimone oculare, dall’uomo della strada, agli onesti e impavidi pescatori, da cittadini a testimoni oculari in ambito militare, chiunque abbia un’età per aver vissuto quel periodo, sa e può raccontare almeno qualcosa, persino tramandato da familiari, amici e conoscenti che ormai, tempo per parlare, non ne hanno più. Ecco perché, a quarant’anni da quello che fu considerato il “Triangolo dell’Adriatico”, un titolo facilmente riconoscibile per ricordare e racchiudere geograficamente e sommariamente quanto avvenuto tra le montagne abruzzesi fino alle coste marchigiane, “XTimes”, la rivista più seguita in ambito di fenomeni ufologici e contatti extaterrestri, diretta e redatta da Lavinia Pallotta, con direzione responsabile del giornalista e ricercatore pescarese Pino Morelli, ha organizzato una conferenza epocale che tratterà i fatti e i drammi accaduti soprattutto nel capoluogo adriatico. Ma non solo. Il litorale abruzzese è famoso per le tematiche suddette anche per aver dato vita e leggenda riguardo al non meno famoso “Caso Amicizia” sin dal 1956, anno in cui presunti “extraterrestri” di natura non ostile, contattarono alcuni pescaresi, per dar vita appunto ad un’amichevole scambio di relazioni. Che ci si creda o meno, il Caso Amicizia ha retto nei decenni la pur motivata incredulità dei benpensanti, grazie al supporto dell’immarcescibile testimonianza di persone che, ancora oggi, possono informare e ricordare i fatti come li hanno vissuti, onestamente e con integrità mentale. Mancano pochi giorni all’ultimo, grande evento dell’anno.
Dovete soltanto segnare in agenda l’appuntamento. Il resto, ve lo offriamo noi, senza pagare nulla e senza la necessità di prenotare. Ci vediamo Domenica 2 Dicembre a Montesilvano! L’ospite d’onore della conferenza organizzata per domenica 2 dicembre, con inizio alle ore 15 presso il Sea Lion Hotel di Montesilvano spiaggia, sarà dunque Gaspare De Lama il quale, nonostante un incidente domestico che non gli permetterà di raggiungere fisicamente la nostra sala, ci racconterà comunque tutta la storia del caso, con particolari e aneddoti che desteranno sicuramente interesse per tutti gli appassionati e non, della fenomenologia aliena e ufologica.Oltre al Morelli, in veste anche di organizzatore, interverranno in conferenza anche il ricercatore romano Ivan Ceci, mentre a corroborare le testimonianze dirette del ’78, parleranno i signori Vitale Bellomo (Comandante in pensione della Capitaneria di Porto di Pescara) e Diego Cecamore (con uno dei casi fotografici UFO più esemplari e veritieri del periodo) e la presentazione di un esaustivo documentario che mostrerà tutto il materiale televisivo e testimoniale, in parte anche inedito, finora raccolto in quarant’anni di ricerche ed interviste attorno ai fatti dell’Adriatico.

Da sottolineare la gratuità d’ingresso per tutti gli interessati, sino ad esaurimento posti, senza necessità di prenotazione. Un motivo in più questo, per rimarcare il totale impegno degli organizzatori quali divulgatori di una “memoria collettiva” che dunque non può e non deve essere dimenticata, come prova anche l’articolo a tutta pagina pubblicato nell’ottobre scorso dal Messaggero d’Abruzzo.

L’organizzazione dell’evento rende noto che i residenti fuori zona potranno usufruire inoltre dei comodi servizi di ristorazione e accoglienza per il pernottamento. Chi è interessato, può contattare (anche via Whatsapp) il numero: 347 7660158.

E’ vivamente gradita la condivisione di questo evento per un passaparola. Grazie!

XCONGRESS A UDINE QUESTA DOMENICA!

XCONGRESS ARRIVA A UDINE!
DOMENICA 11 NOVEMBRE

SALA CONGRESSI c/o “BINGO STAR” (VIALE PALMANOVA, ANGOLO VIA ESTE)
Co-organizzato da Massimiliano Cozzi
Evento Unico per il Nord Italia!

POSTI ANCORA LIBERI PER CHI DESIDERA ENTRARE DIRETTAMENTE, IN GIORNATA. VI ASPETTIAMO!

Programma della giornata:
- Ore 9.00 Apertura sala – Ingresso
- Ore 9.30 GASPARE DE LAMA : “Amicizia”: il caso italiano più clamoroso di Incontri Ravvicinati con Extraterrestri: parla l’Ultimo Testimone”
- Ore 11.30 pausa
- Ore 11.45 PINO MORELLI: Realtà Extraterrestri: ciò di cui i Media non parlano, tra verità e menzogne.
- Ore 13.30 pausa pranzo
- Ore 15 CORRADO MALANGA (VIDEO CONFERENZA ESCLUSIVA IN DIRETTA. IL PROFESSORE NON E’ PRESENTE FISICAMENTE): Dai “Rapimenti Alieni”, al TCT, dalla “Coscienza Integrata” all’Universo Olografico: le nostre domande, le risposte del professore.
- Ore 16.30 pausa
- Ore 16.45 ANTONIO CHIUMIENTO: Una porta sull’Ignoto: 40 anni di ricerche
- Ore 18.15 MASSIMO GUZZINATI: Dai continenti sommersi, all’Eden: la Storia mai narrata
- Ore 19.45 fine dei lavori
Un evento presentato da XTimes Magazine.

Evento Facebook a questo link: https://www.facebook.com/events/282614809022350/

QUALCOSA IN PIU’ SUGLI OSPITI:

GASPARE DE LAMA Il “Caso Amicizia” racconta le incredibili vicende vissute da un gran numero di persone, principalmente in Italia, ma anche in Svizzera, Austria, Germania, Francia, Unione Sovietica, Australia e Argentina, direttamente coinvolte in una gigantesca operazione di interscambio tra gente della Terra e razze aliene. L’ultimo testimone vivente che desidera parlare di questa storia che, nel nostro Paese, ha origini abruzzesi, a Pescara, è Gaspare De Lama. Egli vive sulla sponda lecchese del Lago di Como, e sarà presente volentieri a Udine per raccontarci una storia unica nel suo genere! Durante le sue due ore, l’ultra novantenne presenterà i fatti dal 1956 in poi, anno in cui fummo protagonisti di una massiccia serie di avvistamenti UFO e di sconvolgenti e sinora inspiegati fenomeni nel mare Adriatico, che all’epoca sembra ospitasse nei suoi fondali una gigantesca base allestita da un gruppo di razze extraterrestri particolarmente benevole nei nostri confronti, ma in lotta con altre fazioni animate da intenti apparentemente negativi. Nasce qui la leggenda dei famosi “W56″ e dei “CTR” che sono in molti motivati a smontare per varie ragioni. Alcune motivate, altre assai meno.

ANTONIO CHIUMIENTO Già vicepresidente del Centro Ufologico Nazionale negli anni ottanta e, sempre nello stesso decennio, primo presidente del Centro Italiano Studi Ufologici, il ricercatore di Pordenone è uno dei più importanti “field investigator” italiani. In oltre 40 anni (dal 1977) ha indagato su circa 1.600 casi. Ha scritto i seguenti libri: “Alieni tra noi”; “Apri gli occhi”; “L’Ufonauta – vivere e viaggiare con gli alieni”; “La creatura di Mortegliano”; “Avvistamenti e presenze misteriose”; “Una porta sull’ignoto”. E’ uscita inoltre una sua biografia dal titolo: “Ho le prove”. Entro quest’anno, in Francia usciranno contemporaneamente due dei suoi volumi già editi in Italia.

MASSIMO GUZZINATI Durante l’ultima glaciazione esistevano delle civiltà avanzate che vivevano nei continenti perduti di Atlantide, Iperborea, Lemuria e Mu. Nel 10.300 a.C. si verificò la Grande Catastrofe naturale che provocò lo spostamento rapido della crosta terrestre, la quale innescò sconvolgimenti devastanti e diede inizio a modificazioni climatiche progressive, che portarono i popoli antidiluviani a migrare nei continenti più grandi abitati da uomini delle caverne, dove importarono le maggiori forme culturali conosciute come il Mesolitico, il Neolitico, l’agricoltura, l’urbanizzazione, il megalitismo, l’architettura sacra, ecc.Poco prima della Grande Catastrofe, per motivi ignoti si verificò una particolare migrazione di genti lemuriane nel sud della Turchia, che venne da costoro colonizzata, dando così origine alla leggenda dell’Eden riportata nella Bibbia. Questi cosiddetti “Elohim” effettuarono fecondazioni assistite e clonazioni, che vengono ricordate con modalità allegoriche nella generazione di Adam ed Eva, i quali furono solo i primi capostipiti di una lunga serie di loro servitori particolarmente eruditi, chiamati nell’Antico Testamento col nome di patriarchi. Di costoro verrà tracciato il percorso storico nascosto dietro a quello religioso, chiarendo chi fossero le figure verticistiche di Elyon e di Yahweh, ben distinte tra loro in quanto a discendenza dai continenti sommersi. Massimo Guzzinati è laureato con lode in psicologia clinica e diplomato a livello italiano ed europeo con lode in counselling costruttivista e ipnosi. Studia e sperimenta da anni le più importanti tradizioni energetico-spirituali, sia quelle animistiche di origine preistorica, sia quelle religiose di genesi propriamente storica. Di queste ultime, ha visitato i luoghi sacri in cui sono nate e prosperate: tradizione andina, mesopotamica, ellenica, iraniana, egizia, celtica, mesoamericana, tradizione indiana, cinese, nordica, giapponese e tradizione semitica. Attraverso un approccio multidisciplinare che coniuga le conoscenze di vari rami scientifici e la saggezza delle tradizioni mondiali, ha realizzato molte scoperte nell’ambito della psicologia, della geobiologia, della simbolistica religiosa, della storia, del funzionamento degli archetipi universali e delle pratiche spirituali finalizzate alla crescita personale.
I libri da lui scritti, sono troppi per elencarli tutti. Potete rintracciarli al seguente link:
www.ufdc.eu

CORRADO MALANGA (SOLO PRESENTEA IN DIRETTA VIDEO) “Dagli UFO nella Mente, a Creatori Consapevoli: la Via per il Mondo Felice”. Descrivere questo personaggio, è come delineare la storia della moderna ricerca sulle Abductions (Rapimenti Alieni), passando ovviamente per l’Ufologia e piombando nello sconosciuto e affascinante universo della Fisica Quantistica. E oltre… Corrado Malanga (La Spezia, 1953) è stato come noto, il docente della cattedra nella Facoltà di Chimica all’Università di Pisa nonché prolifico autore e ricercatore di fenomeni ufologici sin dagli Anni Settanta. Autore di decine di articoli apparsi nelle più quotate riviste ufologiche e di settore (tra cui XTimes), il professore è uno di quei pochi inquirenti mondiali ad aver sostenuto e appoggiato la tesi aliena della realtà ufologica, seguendo giorno per giorno, per decenni, i traumatici processi di persone che, sempre maggiormente si avvicinavano al suo nome, chiedendo aiuto o considerazione per risolvere in qualche modo le proprie traumatiche “interferenze aliene”. Malanga, ritenendo di aver compreso il linguaggio delle dinamiche di rapimento alieno, dopo innumerevoli test trovò un metodo per liberare e liberarsi dalla sindrome da abduction da parte delle vittime rapimento alieno. Nonostante attualmente, la sua pagina ufficiale su Facebook prosegua l’attività di sostegno e divulgazione delle suddette tematiche, nel 2013, dopo l’ultima applaudita apparizione come relatore di questa delicatissima tematica durante l’XCongress a Pescara, il ricercatore decise di sospendere definitivamente ogni contatto pubblico o privato rivolto a questa tematica, per dedicarsi umilmente e professionalmente ad uno studio a lui molto vicino e sentito che stava già approfondendo e sviluppando da anni. Dopo aver pubblicato alcuni rivoluzionari saggi (Genesi – Uomo, Universo e Mito, 2013); “Coscienza”, 2013; “Evideon. L’anima dei colori” , 2014) e i recenti “La geometria sacra in Evideon, 2015); “Il Codice Delfi: La Legge delle Polarità e L’Antica Via per La Felicità”, 2015) Corrado Malanga ci ha ripensato ed è tornato qualche volta in pubblico (ad esempio, nuovamente in Abruzzo, l’estate scorsa) e da quel momento, subissato di richieste, ha anche accettato sporadici inviti, purchè non si parli più di “rapimenti e alieni”. Infatti, sin  dall’XCongress 2017 di Verbania-Pallanza, egli proponendo un excursus che partiva dalla ricerca della fenomenologia dei rapimenti alieni rappresentata dal suo primissimo libro “Gli Ufo Nella Mente – Interferenze Aliene” (Bompiani, 1998, oggi ristampato) il quale analizza a fondo il primo caso di adduzione aliena, studiato dal ricercatore in Italia, i suoi studi lo hanno guidato ad osservare dapprima nel profondo inconscio degli addotti e, successivamente, nel suo stesso inconscio. Secondo l’autore dei best seller “Alieni e Demoni La Battaglia Per la Vita Eterna” (2007, ried.2010), non si possono conoscere gli alieni se non si conosce se stessi; la ricerca vera comincia dunque dove quella sugli alieni termina. Sostanzialmente, la consapevolezza del problema alieno, sostiene Malanga, porta inesorabilmente a comprendere che il vero problema è la ricerca della nostra coscienza. La strada che porta a essa è la via per il mondo felice; quello dove ognuno crea consapevolmente e quotidianamente la sua realtà. Il mondo appare così una nostra virtuale creazione olografica che noi abbiamo dimenticato di saper modificare. “Prepariamoci dunque alla nuova era che sarà una era rivoluzionaria”, come ci suggerì proprio il professore di Pisa. Non una rivoluzione storica, politica, economica, religiosa, sociale ma l’unica rivoluzione che ancora manca: la rivoluzione delle coscienze. Con queste premesse, lo intervisteremo per porgergli delle domande sul “Malanga di oggi”, per una intervista in diretta esclusiva in videoconferenza che senz’altro apprezzeremo!

PINO MORELLI (Pescara, 1966) Giornalista pubblicista dal 1990 è direttore responsabile dei mensili “XTimes” e “Fenix”, i cui numeri hanno festeggiato la centesima pubblicazione nell’anno 2016 e per questo congresso si apprestano a celebrare il 10° anniversario di attività. Già direttore responsabile del mensile “AREA 51″(2005/2008). Ha Collaborato alle riviste: “Notiziario Ufo”,”Ufo Network”, “Dossier Alieni”, “EXTRAterrestre” e “DNA Magazine. E’ autore del libro: “Ufo Impact!” (2002, Samizdat, ormai fuori catalogo) e “Realtà Extraterrestri” (2015, edizioni XPublishing), tema della sua relazione a Udine. Il mito di quelli che erano definiti “dischi volanti” resiste all’era della tecnologia “falsifica-tutto”, in cui regnano la disillusione e l’inganno. Sono in tanti a chiedersi sul perché gli UFO non atterrino pubblicamente “in piazza”. Eppure sebbene rinuncino alla popolarità, appartengono al nostro mondo. Le sue relazioni pubbliche non presentano dati e statistiche di avvistamenti, ma intendono dimostrare che c’è chi sa che non siamo soli in questo mondo; sa che siamo e fummo contattati; sa che è in atto una vera e propria battaglia fra chi desidera conoscere e chi sottrae al Sapere porzioni importanti di notizie, documenti, contatti, avvistamenti, i quali potrebbero definitivamente cancellare ogni ombra di dubbio sulla presenza extraterrestre, da che noi esistiamo sino ai giorni nostri. Nell’incongruenza di una realtà impenetrabile, ma nel contempo probante e presente come quella “Aliena” e di come i mass-media siano collusi con un potere occulto che tenta di negare e confondere ad ogni costo, il relatore abruzzese, afferma che c’è chi crede che dietro al “fenomeno UFO” si celi uno dei più grandi segreti nascosti all’Umanità. Organizzatore di eventi a carattere esoterico e spiritutale/olistico, culturale, divulgativo e musicale: ha collaborato all’organizzazione nel 1997 del più importante convegno ufologico mondiale svoltosi in Europa, tenutosi a Montesilvano (Pe) con ospiti del calibro di Philip Corso, Robert O.Dean, Desmond Leslie, Wendelle Stevens, Carlos Diaz, William Hamilton e tanti altri ospiti internazionali e nazionali. Nell’anno 2011, ha inaugurato l’appuntamento ormai tradizionale denominato: “XCongress”, anche con il suffisso: “International”,  la cui prima edizione ha ospitato nomi del calibro di Robert Bauval e Andrew Collins. Nel 2012, oltre agli importanti appuntamenti a cadenza periodica di E.S.O.S., ha organizzato la seconda edizione “International XCongress”, con ospiti del calibro di Graham Hancock, Semir Osmanagich e Robert Bauval. Nel 2016 l’XCongress, accogliendo 600 persone provenienti da tutta Italia, registra la più grande affluenza mai avuta per un congresso di informazione “esoterica” in Abruzzo grazie alla presenza di un’accoppiata d’eccezione: Mauro Biglino (che il Morelli ha lanciato per primo e per la prima volta nel maggio 2010) e Corrado Malanga. Quest’anno l’XCongress di Pescara ha contato più di 300 presenze. Egli è a Udine in qualità anche di co-organizzatore dell’evento.

Si prega di diffondere l’evento ad eventuali interessati!

Grazie

MANCA POCO PER L’XCONGRESS 2018 IN ABRUZZO!

AGGIORNAMENTO DEL 22 AGOSTO 2018: ATTENZIONE! SONO ANCORA DISPONIBILI POSTI “LAST MINUTE” PER ENTRAMBE LE GIORNATE DI DOMANI E DOPODOMANI!
PER RICHIEDERE L’ISCRIZIONE, TELEFONARE SUBITO AL 347 7660158
INGRESSO PER LA GIORNATA DI GIOVEDI’+VENERDI’:€35

Un appuntamento atteso e non solo dal pubblico italiano, grazie alle numerosissime iscrizioni pervenuteci anche dall’Argentina, dall’Inghilterra e dal continente (Romania, Svezia, Francia, Spagna e Svizzera) per chi ha scelto quest’anno di partecipare alla nuova edizione del più importante appuntamento estivo denominato “XCongress” che si svolge in Abruzzo, quest’anno nuovamente a Silvi Marina, a pochi chilometri da Pescara.
Per festeggiare i 10 anni di attività delle nostre riviste XTimes e Fenix, l’edizione-evento di quest’anno raddoppia di intensità e spessore per i vecchi e nuovi affezionati che ci seguono anche dal vivo ormai sin dal 2005.

Il ritorno di Corrado Malanga, segna anche un evento nell’evento. Infatti, come avete già notato dalla doppia locandina riservata all’XCongress2018 in Abruzzo, il ricercatore toscano offrirà a tutti i suoi numerosi appassionati una giornata intera di “laboratorio” grazie a un seminario completamente nuovo, offerto in esclusiva per noi. L’Appuntamento è fissato per Giovedì 23 Agosto. Il giorno seguente, sarà la volta del congresso vero e proprio con un numero importante di ricercatori italiani, scelti appositamente per equilibrare le esigenze di tutti quelli che, come noi, desiderano approfondire, imparare, ricordare, vivere argomentazioni tra le più disparate del mondo scientifico-alternativo, dell’esoterismo, del mistero, della Storia negata sui libri ufficiali e tanto altro. L’appuntamento è fissato per Venerdì 24 Agosto.

IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’XCONGRESS

GIOVEDI’ 23 AGOSTO X-LAB (POSTI ANCORA DISPONIBILI)

CORRADO MALANGA “L’UNIVERSO È UN OLOGRAMMA: LA CHIAVE PER GESTIRLO”

Ore 9.30 apertura ingresso sala congressi

Ore 10 prima parte

Ore 13.30 pausa pranzo

Ore 15.30 – 19.30 seconda parte

ORE 20.30 CENA ALL’APERTO (PIZZA A SCELTA + BIRRA: €12) APERTO A TUTTI

A SEGUIRE IL MERAVIGLIOSO CONCERTO DI PREM SUDEVA “HANDPAN MUSIC” APERTO A TUTTI!

 

 

 

 

VENERDI’ 24 AGOSTO (POSTI ANCORA DISPONIBILI)

Ore 8.30 X-LAB: Meditazione ed esercizi per lo spirito (open Space c/o “Parco Archea”) a cura di ANDREA GIAVARA e RODOLFO PALERMO

 

Ore 9.30 apertura ingresso sala congressi

Ore 10  SAMYA ILARIA DI DONATO

“Alchimia dei Colori e Geometria Sacra”

 

 

Ore 11 pausa

Ore 11.15 MARCO ROCCHI

“Esodo: un Progetto Egizio”

 

 

Ore 12.30 JAMSHID ASHOUGH:

“Il Fellini esoterico: l’enigma di un genio”

 

 

Ore 13.30 pausa pranzo

Ore 15.30 DANILO CAMPANELLA

“2033: Ultimo Atto – L’Approssimarsi della Fine dei Tempi nelle Previsioni di Papa Giovanni XXIII”.

 

 

Ore 16.15 MICHELE SALCITO:

“La Sacra Sindone – Una tesi aliena”

 

 

Ore 17.15 pausa

Ore 17.30 ADRIANO FORGIONE

 

 

Ore 18.30 DANIELE GULLA’

“Comunicazioni di Luce e Interscambio Energetico: un Percorso Scientifico”

 

 

Ore 20.30 FINE LAVORI

LA LOCATION 

La sala congressi del "Ferretti Village"

 

Per quest’anno, abbiamo scelto un posto a noi familiare, nel quale abbiamo offerto ben 3 edizioni estive XCongress: 2012, 2013 e 2014 e quella invernale del 2015: il “Ferretti Village”: affacciata sul Mare Adriatico, è  una struttura perfetta per il nostro evento, nel particolare scorcio di stagione che saluterà il post ferragosto: dalla collina con vista mare, dotata di ogni comfort, l’accoglienza della sala “Archea” (ampia sala conferenze dotata di aria climatizzata e atrio interno per relax e fornito di “Booxtore” (la nostra libreria per la gioia di tutti i lettori e affezionati delle materie da noi divulgate) ed espositori partner ed amici, affiancata dal complesso agrituristico de: “La Griglia di Casa Nostra”, offrirà agli intervenuti da ogni parte d’Italia il meglio dell’accoglienza tipicamente abruzzese, durante ogni momento che corroborerà l’International XCongress 2018, riservando a tutti gli iscritti partecipanti una calda accoglienza.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE E OFFERTE

Per partecipare all’XCongress 2018 è necessaria una preventiva iscrizione. Grazie ad essa, ognuno potrà usufruire di una speciale offerta limitata nel tempo e fino ad esaurimento posti.

Possiamo garantire ancora pochissimi posti disponibili “last minute” e assicurati, per entrambe le giornate:

Per partecipare al congresso e avere assicurato un posto è necessaria un’iscrizione mediante UN’OFFERTA.

PER PARTECIPARE ALL’XCONGRESS 2018 DI GIOVEDI’ 23 e VENERDI’ 24: OFFERTA RISERVATA A SOLI: €35.

GLI INTERESSATI POTRANNO RICHIEDERE L’ISCRIZIONE TELEFONANDO AL PIU’ PRESTO AL N. 347 7660158 (UTILIZZANDO EVENTUALMENTE ANCHE WHATSAPP).

Per chi non avesse o non volesse seguirci necessariamente su questo sito, ricordiamo anche l’evento Facebook per tutti gli aggiornamenti in continuo sviluppo, fino al giorno del congresso: https://www.facebook.com/events/424674877988762/

Seguite i nostri aggiornamenti!

Grazie!

 

IL CONTATTISTA PERUVIANO RICARDO GONZALEZ SOLO PER DUE DATE IN ITALIA: PESCARA E TORINO!

SOLO DUE DATE IN ITALIA! RICARDO GONZALEZ A PESCARA E TORINO!

Quante volte ti è capitato di ricevere un messaggio, o un invito con l’avviso che sarebbe stato un “evento”? Immagino tante volte. Anche perché è stato Facebook ad “imboccarci” questo termine, rendendolo nell’arco di pochi anni inflazionato e persino invero.

Desidero soltanto renderti partecipe ad un vero EVENTO: avremo l’onore e la grande fortuna di potere ospitare il famoso e riconosciuto CONTATTISTA PERUVIANO Ricardo González! Le uniche due date in programma sono PESCARA (GIOVEDI’ 19 LUGLIO) e TORINO (IL GIORNO DOPO). In queste due conferenze, l’autore del libro: “CONTATTO DAL PIANETA APU – MESSAGGI DA UNA CIVILTA’ DEL FUTURO” (uno dei suoi più famosi libri-verità pubblicati finalmente grazie alla XPublishing che io stesso rappresento) rivelerà inediti dettagli sulle sue esperienze di contatto extraterrestre per tentare di rispondere ad alcune fondamentali domande: è possibile che esseri provenienti da diverse realtà stiano convivendo con gli umani? Per quale ragione non si mostrano apertamente? Le grandi potenze mondiali sono coinvolte nell’insabbiamento del fenomeno? Queste creature vogliono avvertirci su qualcosa di importante?

In qualità di organizzatore di eventi, chi mi conosce sa che “se” e “quando” scelgo un contattista, vado sempre con le “mani di piombo”: nel 1997 ospitammo Carlos Diaz e recentemente avemmo l’onore e il piacere di avere, sempre a Pescara, la presenza di Stewart Swerdlow e poi di Gaspare De Lama. L’arrivo di Ricardo González è per me tra i più emozionanti ed attesi a cui abbia mai partecipato in 32 anni di organizzazioni. Per motivi cronologici, il desiderio di averlo quest’anno all’XCongress si è infranto appunto soltanto per ragioni temporali. Ma poterlo avere comunque è (lo spero anche per te che mi stai leggendo) un’opportunità unica, un’occasione da segnarsi assolutamente al dito! Mi auguro che tu possa essere dei nostri, con preghiera di massima diffusione!

APPUNTAMENTO A PESCARA GIOVEDI’ 19 LUGLIO – ORE 21, PRESSO “I LUOGHI DELL’ANIMA” (V.Campobasso). CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE: €20. PRENOTAZIONE NECESSARIA TELEFONANDO AL NUMERO 347 7660158 (SOLO PER LA DATA DI PESCARA).

EVENTO FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/177409736449195/

________________________________________________________________________

PER LA DATA DI TORINO, VEDI LOCANDINA QUI SOTTO. GRAZIE!