XCONGRESS2019 IN ABRUZZO, 22 AGOSTO: I NOMI E GLI ARGOMENTI DELL’EVENTO!

Anche per quest’anno, l’organizzazione dell’XCongress si è sforzata nell’impegno di creare un equilibrio tra le argomentazioni che gli ospiti sapranno offrire, in una giornata ricca di importanti anticipazioni inedite e spunti incredibili, scelti appositamente per equilibrare le esigenze di tutti quelli che, come noi, desiderano approfondire, imparare, ricordare, vivere argomentazioni tra le più disparate del mondo alternativo, dell’esoterismo, del mistero, della Storia negata sui libri ufficiali e tanto altro.

L’appuntamento è fissato per Giovedì 22 Agosto, una data classica sin dal primo appuntamento XCongress. Gli approfondimenti basilari su questi importanti ospiti che animeranno l’edizione 2019, sono di seguito riportati. Le locandine intanto, offrono un quadro già esauriente sui titoli e le argomentazioni che i relatori di questa giornata offriranno a tutti gli interessati.

I RELATORI DELL’XCONGRESS 2019

Mauro Biglino: “Ragionando sulla Bibbia”

Sarà un piacere accoglierlo nuovamente, soprattutto in questo periodo per la sua vita  i suoi problemi di salute che lo stanno attanagliando in questi anni. In questo caso, egli ci ha promesso di esserci, confidando sempre nel suo auspicabile stato fisico! Il ricercatore piemontese (Torino, 1950) è come noto da questo decennio, anche tra i più discussi e richiesti relatori italiani. Cultore di storia delle religioni, specializzatosi nella traduzione dall’ebraico antico, ha tradotto dal testo masoretico diciannove libri della Bibbia, di cui dodici pubblicati ne: “I profeti minori” ed i rimanenti ne: “I cinque Meghillôt” (Edizioni San Paolo). Nonostante i suoi trascorsi editoriali di notevole interesse – oggi ampiamente rivalutati – è grazie alla sua prima opera “eretica” intitolata “Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia” (prima tiratura, Infinito Records Edizioni, Aprile 2010) che Biglino si è reso partecipe di un radicale cambiamento, in realtà iniziato sin dagli anni ’60 del secolo scorso da ricercatori come Von Daniken. A meno di un mese da questa pubblicazione, arrivò la sua prima apparizione pubblica in questa inedita veste (Almese – To, “Ultraterrestre Tour” organizzato da Pino Morelli il 9 Maggio 2010), per dar vita ad una vera e propria escalation pubblica e mediatica, fino ad avere accolto l’invito della Mondadori, di cui oggi vanta persino delle pubblicazioni ristampate in Oscar. 15 i libri sinora scritti (alcuni già tradotti ed editi in altre lingue), altri in arrivo. Come molti già sanno, il pensiero-Biglino si articola attraverso l’analisi diretta di quanto riportato dai testi ebraici della Bibbia, dove si potrebbe meglio accedere alla conoscenza ed alla comprensione del pensiero religioso. Traduce quello che legge nell’Antico Testamento, tralasciando volutamente gli aspetti inerenti alla fede, riservati a suo dire, alla sensibilità personale. Biglino propone quindi una disamina dell’Antico Testamento, attraverso la traduzione letterale del testo ebraico, la Biblia Hebraica Stuttgartensia. All’XCongress 2019, porterà una nuova relazione della durata di almeno tre ore. Per noi sarà un piacere e per molti ancora un onore sentirlo parlare, augurandoci che il suo stato di salute lo aiuti nell’imminenza di questo piacevole soggiorno abruzzese.

Thea Crudi: “Il potere terapeutico dei Mantra e delle vibrazioni sonore positive”

Artista multidimensionale, cantante olistica italo-finlandese con formazione jazzistica internazionale, ricercatrice sonora, compositrice, scrittrice, ballerina vedica, vegana, maestra di Mantra e meditazione, attraverso seminari e concerti da anni Thea Crudi diffonde il potere terapeutico e spirituale dei Mantra in sanscrito, la lingua madre dell’umanità. Insegna il suono come meditazione, collegamento energetico tra il visibile e l’invisibile. Offre a livello internazionale l’essenza del MANTRA YOGA, conoscenza tramandata dai Veda, gli antichi testi della filosofia indiana. Grazie al dono di una voce celestiale, Thea offre un’armonia sonora straordinaria, capace di unire il meglio di oriente e di occidente in uno stile unico. Thea ha studiato in due dei conservatori più prestigiosi d’Europa: il Conservatorium van Amsterdam e il Conservatorio Rossini di Pesaro, laureandosi con il massimo dei voti. Ha vissuto sull’isola di Java grazie ad una borsa di studio nel rinomato Indonesian Institute of the Arts (ISI) di Surakarta, e si è specializzata nel canto (Sindhenan) e nelle danze dell’antica tradizione Gamelan giavanese; ha approfondito il potere del suono dei Mantra nella vocalità spirituale orientale e nel movimento, studiando ed esibendosi con grandi maestri e artisti di fama internazionale. Ha perfezionato la pratica dei Mantra, in Italia, con Giorgio Cerquetti e in India con i Maestri Spirituali dell’Himalaya. Nel suo soggiorno a Rishikesh, sulle rive del Gange, ha vissuto intense esperienze spirituali in accordo all’antica tradizione vedica. Ha cantato i Mantra al Ratha Yatra di San Francisco e al Tempio Hare Krishna di Los Angeles negli Stati Uniti d’America, e al Ratha Yatra di Milano.

La presenza di Thea Crudi all’XCongress sarà in duplice veste: aprirà i lavori la mattina, presentando la relazione sulla pratica millenaria del Mantra Yoga, un sostegno positivo per ogni Mente Umana. I Mantra in Sanscrito sono vibrazioni sonore che favoriscono la pace mentale, agiscono sulle varie parti del cervello ed hanno profondi effetti positivi sulla mente conscia e subconscia. Possiamo definire i Mantra un semplice ed efficace aiuto adatto ad ogni essere umano – da “Veda Mantra” di Giorgio Cerquetti.

Al termine del congresso e della cena riservata al pubblico e ospiti del convegno, ci sarà infine una esibizione spirituale eseguita da Thea Crudi: “CONCERTO TERAPEUTICO MANTRA DELL’HIMALAYA”, VOCE, HARMONIUM, CAMPANE TIBETANE E SUONI DALL’INDIA. La voce di Thea accompagnerà l’ascoltatore in un viaggio profondamente meditativo, attraverso il potere terapeutico dei Mantra dell’Himalaya, dei suoni sacri delle campane tibetane, dell’harmonium e di suoni mistici dall’India.

Maria Rita Marcheggiani: “Iniziazione alla “Kabbalah Oscura” Un viaggio alla scoperta dei lati notturni dell’antica saggezza ebraica”

Maria Rita Marcheggiani (nata ad Atri) è stata già ospite dell’XCongress nella grande edizione del 2016. Psicologa, Naturopata Tradizionale e Baccelliere in Biblistica, si occupa di Esoterismo, Occultismo e Scienze Occulte, con predilezione per la Simbologia Sacra, la Tarologia e la Kabbalah non scritta.

La Kabbalah suscita crescente curiosità in chi si avvicina all’universo esoterico. Approcciarsi adeguatamente ad essa, tuttavia, richiede desiderio, volontà e disciplina, oltre che il coraggio di addentrarsi nel Regno delle Tenebre, sia da un punto di vista dottrinale che operativo. L’iniziazione alla Kabbalah Oscura è un viaggio avvincente che, percorrendo glifi, simboli e sigilli cabalistici, indirizza e sostiene l’aspirante Occultista in un lavoro di perfezionamento spirituale volto a dominare le Ombre fino a trasformare la forza distruttiva in potere creativo. Sarà un piacere colmato da enorme curiosità poter riascoltarla in questa nuova relazione.

Armando Mei: “I misteri di Norfolk: tracce di una civiltà sconosciuta”

Armando Mei (Torino, 1967), si interessa di Egittologia predinastica. Autore della “Teoria dello Zep Tepi e del Progetto Unitario di Giza”, ha pubblicato articoli di carattere scientifico sulle principali riviste italiane ed estere. Nell’ottobre 2013 è stato coautore con Semir Osmanagich del libro “Visoko: La Scienza occulta delle Piramidi”. Nel 2015, ha pubblicato la prima edizione del libro “Il Segreto degli Dei”. Nel 2017 ha presentato il suo primo libro in inglese dal titolo “Ancient Mysteries” (prefazione del prof. Lloyd Knutson e postfazione del naturalista Bernie Taylor) e nel 2018 ha scritto “La Piramide e i segreti del 137” (XPublishing Editore). Dal 2015 è Guest Author della rivista Ancient Origins. Nel 2016-17 è stato coautore dei libri “Unraveling the Ancient Mysteries”, e “Unraveling Ancient Myths and Legends”, pubblicati da Ancient Origins.

Il ricercatore ormai naturalizzato campano, ci parlerà stavolta di una civiltà sconosciuta. Tutto parte da Norfolk Island, un’anonima isola posizionata tra la Nuova Caledonia e la Nuova Zelanda. Per gli storici, le prime tracce di insediamenti umani risalgono alle vicende che hanno caratterizzato la leggenda degli “ammutinati del Bounty”, tuttavia, sull’isola sono evidenti i resti, appunto, di un’antica civiltà di ignota provenienza. L’area archeologica, inoltre, si caratterizza per una moltitudine di reperti appartenenti a culture diverse, ufficialmente, mai entrate in contatto tra esse. La scoperta – in collaborazione con Joanna Raikes e Brooke Watson, appassionati di civiltà antiche che vivono sull’isola – risale ai primi mesi del 2019. Armando Mei annuncerà quindi i primissimi risultati della scoperta, proprio in occasione dell’XCongress abruzzese.

Danilo Madonna: “Le proprietà straordinarie della Grande Piramide”

Danilo Madonna (Jos, Nigeria) documentarista per lavoro ma anche per passione, libero ricercatore di storia e mistero, pranoterapeuta praticante e piramidologo, si presenta con una relazione che riconduce alle potenzialità della Grande Piramide che, tra l’altro, egli considerare indubbiamente come un patrimonio alla portata di tutti.

Come noto, la Grande Piramide di Giza è stata realizzata con oltre 2 milioni di blocchi di pietre, ognuno dei quali pesava dalle 3 alle 30 tonnellate, in realtà, i più giganteschi arrivano a pesare fino a 50 tonnellate. La base della Grande Piramide copre un’area di 53,077 mq e ciascuno dei suoi lati misura 230,36 metri. Se superiamo saggiamente lo stereotipo per cui le civiltà antiche erano meno sviluppate di quelle di oggi, una domanda si impone: gli antichi Egizi potevano avere tecnologie tanto avanzate quanto quelle moderne? E se avessimo finalmente recuperato la loro conoscenza scientifica, perduta ormai da secoli? È interessante notare come gli Egizi utilizzassero anche un materiale speciale, la Dolomite, nei lati interni della piramide. Questo materiale è famoso per la sua capacità di moltiplicare la conduttività elettrica. Conoscevano quindi l’utilizzo dell’energia elettrica? In questa relazione, Danilo Madonna ci parlerà dunque dell’energia della Grande Piramide e del suo utilizzo.

LA LOCATION

Anche per quest’anno, abbiamo scelto un posto a noi familiare, nel quale abbiamo offerto ben 4 edizioni estive XCongress: 2012, 2013 e 2014, quella invernale del 2015 e l’ultima, dell’anno scorso: il “Ferretti Village”. Situato sul Mar Adriatico, in Abruzzo, è una struttura perfetta per il nostro evento, nel particolare scorcio di stagione che saluterà il post ferragosto: dalla collina con vista mare, dotata di ogni comfort nella cornice agrituristica, all’accoglienza della sala “Archea” (ampia sala conferenze dotata di aria climatizzata (all’interno, NON raccomandiamo abiti da mare e prettamente estivi, attenendoci ai 22° prestabiliti per eventi estivi all’interno). Un atrio interno per relax, dove troverete il nostro “Booxtore” (la libreria con riviste e testi per la gioia di tutti i lettori e affezionati delle materie da noi divulgate) ed espositori partner ed amici. A pochi metri abbiamo infine il complesso de: “La Griglia di Casa Nostra” che offrirà agli intervenuti da ogni parte d’Italia il meglio dell’accoglienza tipicamente abruzzese, durante ogni momento che corroborerà l’XCongress 2019, riservando a tutti gli iscritti partecipanti una calda accoglienza, con un menù a scelta per onnivori e vegetariani.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare all’XCongress 2019 è necessaria una preventiva prenotazione.

La quota di iscrizione per la giornata è di €35.

Sono particolarmente graditI:

-          I PARTECIPANTI AD ALMENO 1 EDIZIONE XCONGRESS (faranno fede i nomi registrati sul nostro albo partecipanti).

-          GLI ABBONATI ALLE NOSTRE RIVISTE XTIMES, FENIX, HERA (come sopra).

-          GLI AMICI (CON VOLTO REALE E SENZA PSEUDONIMI) presenti sui nostri profili, pagine, gruppi di Facebook.

Per i nuovi iscritti non facenti parte a nessuna delle suddette specifiche, la possibilità di prenotazione è possibile, con riserva e a discrezione dell’organizzazione, fornendo le proprie generalità (nome, cognome, città di provenienza, recapito telefonico e indirizzo email).

GLI INTERESSATI POTRANNO RICHIEDERE L’ISCRIZIONE NELLE SEGUENTI MODALITA’:

NUMERO TELEFONICO: 347 7660158.

WHATSAPP (stesso numero)

INDIRIZZO email: pinomorellix@gmail.com

Ricordiamo che questo sito internet è l’unica voce ufficiale dell’XCongress, per tutti gli aggiornamenti in continuo sviluppo, fino al giorno del congresso.

Seguiteci fino al 22 Agosto!

Grazie

I commenti sono chiusi.