QUESTO WEEKEND: XCONGRESS A NAPOLI! OSPITE SPECIALE: CORRADO MALANGA

ATTENZIONE! I POSTI SONO ANCORA DISPONIBILI, MA L’ACQUISTO BIGLIETTI DA ORA E’ DIRETTAMENTE AL BOTTEGHINO, SENZA PRENOTAZIONE. INGRESSO: TOTALE €30 (2 GIORNI)

XCONGRESS NAPOLI 2017

QUESTO WEEKEND: SABATO 4 – DOMENICA 5 NOVEMBRE.

AUDITORIUM “HOTEL SAN FRANCESCO AL MONTE” (NAPOLI)

Corso Vittorio Emanuele 328.

PER I PARTECIPANTI, SI RACCOMANDA DI PRESENTARSI IN TEMPO PER L’INIZIO DEL CONGRESSO, CONSIGLIANDOVI UN PARCHEGGIO ANTICIPATO, VISTA LA DIFFICOLTA’ CONNESSA A QUEST’ULTIMO E RICORDANDOVI CHE E’ DISPONIBILE LA FUNICOLARE PER SPOSTAMENTI PIU’ RAPIDI!

  • INFO SULLA LOCATION (IL NUMERO SEGUENTE SERVE SOLO PER TELEFONARE PER CHIEDERE INFORMAZIONI ALBERGHIERE! NON TELEFONARE A QUESTO NUMERO PER INFO SUL CONGRESSO): 081 423 91 11

Per questo fine settimana siamo lieti di presentare la nuova edizione dell’evento più atteso di fine anno! Per rendere ancor più “autoctona” quest’edizione, l’ideatore Pino Morelli (direttore responsabile della rivista XTimes), in collaborazione con l’organizzazione generale curata da Salvatore Solaro, ha preparato un doppio evento racchiuso quindi in due giorni di lavori, in cui spiccheranno nomi noti e importanti del panorama, per lo più originari della Campania. L’ospite d’onore è il personaggio tra i più richiesti in assoluto di sempre: Corrado Malanga. Il professore di Chimica dell’Università di Pisa (avrà due spazi distinti nei due giorni di congresso) già noto per il suo ventennale studio sui cosiddetti “Rapimenti Alieni” (abdcution), ultimamente si è spinto oltre questa ricerca, ottenendo un vasto consenso di critica e pubblico. Coadiuvato dalle riviste XTimes, Fenix ed Hera Magazine (leader dell’informazione alternativa sugli Enigmi e Misteri della Storia e del Sacro, sugli UFO, Entità Misteriose, Esopolitica e Controcultura) l’XCongress di Napoli godrà di un parterre nutrito e vario che vanterà la presenza di relatori ed esperti italiani di indiscusso valore.

IL PALINSESTO DELL’EVENTO

PROGRAMMA PRIMO GIORNO

ORE 9.20: ACCOGLIENZA PUBBLICO

ORE 10: INIZIO LAVORI – PRESENTAZIONE

Ore 10.15 Giovanni Galardo (Jean Polit): “Un extraterrestre, il Dio della Bibbia?” cronaca del primo libro scritto da un italiano (campano) su questo tema, nel lontano 1974…

Ore 10.45 Carlo Di Litta: “Italia – terra di UFO”.

Ore 11.45 Umberto Telarico: “Rapporti UFO e fenomeni connessi in Campania dal 1950 ad oggi”.

13.00 PAUSA PRANZO

Ore 15.00 Salvatore Solaro: “Omicidio o suicidio – contrappasso”.

15.15 Bruno Mautone: “Assassinio di un cantautore? La strana morte di Rino Gaetano”.

16.15 Lara Pavanetto: “Magia, Esoterismo e sacrifici rituali a Venezia, tra ‘500 e ‘600”.

17.15 pausa

17.30 Corrado Malanga: “Le ragioni della Coscienza: un percorso tra Matematica, Fisica, Psicanalisi e Geometria” Prima Parte.

20.00 fine prima giornata

PROGRAMMA SECONDO GIORNO

10.00 Andrea Giavara: “X-Reality Non-Duality”.

11.00 pausa

11.15 Vincenzo Pinelli: “Giganti ed Extraterrestri”.

12.15 Armando Mei “137 – Alle origini dell’Antica Tradizione”.

13.15 PAUSA PRANZO

15.15 Adriano Forgione & Mike Plato

17.00 Pino Morelli: “Realtà Extraterrestri, tra disinformazione e debunking”.

18.00 pausa

18.15 Corrado Malanga (2° parte – vedi sopra)

19.45 domande del pubblico

Ore 20 (circa): fine dei lavori

FEATURES

Nell’atrio delle strutture, troverete (oltre ad altre proposte) il “Booxtore”, la nostra libreria/edicola con decine di proposte editoriali, per la gioia e l’interesse di tutti i lettori e affezionati delle materie divulgate durante l’XCongress.

PER INFORMAZIONI POTETE INVIARE ANCHE UN MESSAGGIO VIA WHATSAPP AL NUMERO 347 76 60 158

TUTTE LE ALTRE INFO E CONTINUI AGGIORNAMENTI SU QUESTO SITO.

Per favore: invitate i vostri amici potenzialmente interessati a questo evento. Facebook non ci permette di farlo liberamente, a causa delle famose restrizioni imposteci negli ultimi due anni. INVITATE GLI AMICI A QUEST’EVENTO!

Grazie!

XCONGRESS PESCARA 2016: IL WEEKEND E’ FINALMENTE ARRIVATO!

“XCONGRESS PESCARA 2016” L’EVENTO PIU’ ATTESO DELL’ANNO

Convegno di due giorni presso: “Aurum” di Pescara. Tutto pronto per l’attesissimo inizio dell’XCongress 2016 ormai prossimo. Questa edizione ha una valenza simbolicamente e doppiamente importante, rivestendo il ventennale delle attività divulgative organizzate da Pino Morelli, ideatore di queste manifestazioni sin dal 1996. L’edizione 2016, si presenta come avvenimento celebrativo, carico di significati e di ricordi, ma vivo e presente, con un occhio già al futuro. Il momento migliore, per festeggiarlo con amici vecchi e nuovi e con un grande pubblico che ha contribuito a rendere ancora più ricco e significativo questo evento.

IL PROGRAMMA DELL’XCONGRESS PESCARA 2016

SABATO 27 AGOSTO (POMERIGGIO e SERA)

Ore 14.00 apertura segreteria e ingresso pubblico

Ore 15.00 apertura lavori e presentazione a cura di Pino Morelli

Ore 15. 15 Mauro Biglino (1°parte)

Ore 17.15 fine prima parte – pausa

Ore 17.30 Mauro Biglino (2°parte)

Ore 19.00 pausa

Ore 20.30 Mariarita Marchegiani

Ore 22 Pino Morelli

Ore 23.45 fine lavori prima giornata

DOMENICA 28 AGOSTO (MATTINA)

Ore 10.30 XCONGRESS LAB”

La sequenza degli interventi dei rispettivi operatori, prevede la presenza di: Filomena Nardelli

Emy Narbone

Andrea Giavara

Daniele Faccin.

I PROFILI E I RUOLI DEI SUDDETTI OSPITI, SONO DESCRITTI PIU’ AVANTI (in basso). QUESTO APPUNTAMENTO MATTUTINO SI SVOLGE NELLA PINETA ADIACENTE L’AURUM ED E’ COMPRESO NEL “PACCHETTO” DELL’XCONGRESS

DOMENICA 28 AGOSTO (POMERIGGIO)

Ore 14.30 apertura segreteria e ingresso pubblico presso l’Aurum

Ore 15.00 Zuleika Fusco

Ore 16.30  Corrado Malanga (prima parte)

Ore 18.00 fine prima parte – pausa

Ore 18.20 Corrado Malanga (seconda parte)

Ore 20.30 fine lavori convegnoGLI OSPITI DELL’XCONGRESS 2016

MAURO BIGLINO Il ricercatore piemontese (Torino, 1950) è attualmente il più discusso e richiesto relatore italiano. Come noto, egli è cultore di storia delle religioni. Specializzatosi nella traduzione dall’ebraico antico, ha tradotto dal testo masoretico diciannove libri della Bibbia, di cui dodici pubblicati nel libro: “I profeti minori” ed i rimanenti ne: “I cinque Meghillôt” (Edizioni San Paolo). Nonostante i suoi trascorsi editoriali di notevole interesse – oggi ampiamente rivalutati – è grazie alla sua prima opera-scandalo (che, per un certo verso, si ispira al maestro Erich Von Daniken) intitolata “Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia” (prima tiratura, Infinito Records Edizioni, Aprile 2010) che Biglino si è reso partecipe di un radicale cambiamento. A meno di un mese da questa pubblicazione, arrivò la sua prima apparizione pubblica in questa inedita veste (Almese – To, “Ultraterrestre Tour” organizzato da Pino Morelli, 9 Maggio 2010), per dar vita ad una vera e propria escalation pubblica e mediatica, fino ad avere recentemente accolto l’invito della Mondadori per avviare una già prolifica collaborazione, vedi il bestseller: “La Bibbia non parla di Dio: uno studio rivoluzionario sull’Antico Testamento” (2015). Come molti già sanno, il pensiero-Biglino si articola attraverso l’analisi diretta di quanto riportato dai testi ebraici della Bibbia, dove si potrebbe meglio accedere alla conoscenza ed alla comprensione del pensiero religioso. Traduce quello che legge nell’Antico Testamento, tralasciando volutamente gli aspetti inerenti alla fede, riservati a suo dire, alla sensibilità personale. Biglino propone quindi una disamina dell’Antico Testamento, attraverso la traduzione letterale del testo ebraico, la Biblia Hebraica Stuttgartensia. In particolare vengono posti in risalto i riferimenti e le conoscenze tecnologiche di coloro i quali, secondo Biglino, avrebbero creato l’uomo a propria immagine e somiglianza. Inoltre evidenzia come, nei testi biblici, sarebbero riscontrabili riferimenti a velivoli alieni – o comunque a dispositivi dotati di tecnologie all’epoca non conosciute e non compatibili con il livello di conoscenze tecnologiche del periodo – ed alla presenza di esseri provenienti da altri pianeti. Oltre alle teorie ufologiche, espone traduzioni che differiscono in forma ed in contenuto da quelle adottate dalle maggiori confessioni religiose, riscontrando talune differenze semantiche ed interpretative. Ne “La Bibbia Non è un Libro Sacro” Uno Editori, 2013) ad esempio, l’autore pone l’accento su come la divinità, spiritualmente intesa, non sarebbe presente nell’Antico Testamento e si interroga anche sulle possibili modifiche subite dal testo e sulle figure attive nei secoli per dar seguito a tali interventi. Poiché è in attesa di uscita il nuovo saggio che sarà edito nuovamente da Mondadori, possiamo annunciare che l’ospite “XCongress Pescara 2016” porterà un relazione nuova e molto discussa, della durata di almeno tre ore. Per noi sarà un piacere e per molti ancora un onore sentirlo parlare, visti i suoi ormai numerosissimi impegni pubblici che lo stanno richiamando anche fuori dai confini italici.

CORRADO MALANGA “Dagli UFO nella Mente, a Creatori Consapevoli: la Via per il Mondo Felice”. Descrivere questo personaggio e per me amico da vent’anni, è come delineare la storia della moderna ricerca sulle Abductions (Rapimenti Alieni), passando ovviamente per l’Ufologia e piombando nello sconosciuto e affascinante universo della Fisica Quantistica. Corrado Malanga (La Spezia, 1953) è, come noto, il docente della cattedra nella Facoltà di Chimica all’Università di Pisa nonché prolifico autore e ricercatore di fenomeni ufologici sin dagli Anni Settanta. Autore di decine di articoli apparsi nelle più quotate riviste ufologiche e di settore (tra cui XTimes), il professore è uno di quei pochi inquirenti mondiali ad aver sostenuto e appoggiato la tesi aliena della realtà ufologica, seguendo giorno per giorno, per decenni, i traumatici processi di persone che, sempre maggiormente si avvicinavano al suo nome, chiedendo aiuto o considerazione per risolvere in qualche modo le proprie traumatiche “interferenze aliene”. Malanga, ritenendo di aver compreso il linguaggio delle dinamiche di rapimento alieno, dopo innumerevoli test trovò un metodo per liberare e liberarsi dalla sindrome da abduction da parte delle vittime rapimento alieno. Nonostante attualmente, il suo gruppo ufficiale su Facebook (non curato direttamente da lui) prosegua l’attività di sostegno e divulgazione delle suddette tematiche, nel 2013, dopo l’ultima applaudita apparizione come relatore di questa delicatissima tematica durante l’XCongress a Silvi Marina (Te), il ricercatore decise di sospendere definitivamente ogni contatto pubblico o privato rivolto a questa tematica, per dedicarsi umilmente e professionalmente ad uno studio a lui molto vicino e sentito che stava già approfondendo e sviluppando da anni. Dopo aver pubblicato alcuni rivoluzionari saggi (Genesi – Uomo, Universo e Mito, 2013); “Coscienza”, 2013; “Evideon. L’anima dei colori” , 2014) e i recenti “La geometria sacra in Evideon, 2015); “Il Codice Delfi: La Legge delle Polarità e L’Antica Via per La Felicità”, 2015) abbiamo chiesto a Corrado Malanga di tornare, ed egli ha accettato. Come egli stesso ci ha dichiarato, proporrà all’XCongress 2016 un intervento che usa gli “UFO nella mente”, e pretenderà di presentare questo testo come punto di partenza per quella che è stata la sua ricerca e il suo punto di arrivo: un excursus che parte dalla ricerca della fenomenologia dei rapimenti alieni rappresentata dal suo primissimo libro “Gli Ufo Nella Mente – Interferenze Aliene” (Bompiani, 1998) il quale analizza a fondo il primo caso di adduzione aliena, studiato dal ricercatore in Italia. Malanga afferma che, del tutto inaspettatamente, i suoi studi lo hanno guidato ad osservare dapprima nel profondo inconscio degli addotti e, successivamente, nel suo stesso inconscio. Secondo l’autore dei best seller “Alieni e Demoni La Battaglia Per la Vita Eterna” (2007, ried.2010), non si possono conoscere gli alieni se non si conosce se stessi; la ricerca vera comincia dunque dove quella sugli alieni termina. Sostanzialmente, la consapevolezza del problema alieno, sostiene Malanga, porta inesorabilmente a comprendere che il vero problema è la ricerca della nostra coscienza. La strada che porta a essa è la via per il mondo felice; quello dove ognuno crea consapevolmente e quotidianamente la sua realtà. Il mondo appare così una nostra virtuale creazione olografica che noi abbiamo dimenticato di saper modificare. “Prepariamoci dunque alla nuova era che sarà una era rivoluzionaria”, come ci suggerisce il professore di Pisa. Non una rivoluzione storica, politica, economica, religiosa, sociale ma l’unica rivoluzione che ancora manca: la rivoluzione delle coscienze. Con queste premesse, crediamo che la relazione di Corrado Malanga sarà tra le più incredibili e mai applaudite della sua lunga e profonda carriera come uomo e divulgatore. Il contributo del professore all’XCongressPescara2016 avrà una durata di almeno tre ore e sarà – per sua decisione – una delle ultime (se non l’ultima) in Italia. Non possiamo che esserne orgogliosi e grati!    

ZULEIKA FUSCO “Il Popolo dei Sogni e la Terra di Mezzo – Vademecum per Onironauti” L’XCongressPescara2016 anche per quest’anno apre le porte ai talenti al femminile, concedendo a donne di indiscussa preparazione e spessore, un importante palcoscenico come quello dell’Ex Aurum. Per questa edizione così attesa, avremo il piacere di ospitare nuovamente l’amica Zuleika Fusco, di cui vi presentiamo il suo profilo professionale. E’ Counselor Relazionale Supervisor, formatrice esperta in Comunicazione, risoluzione pacifica del conflitto, Problem Solving, nonché scrittrice. Infatti, ha pubblicato dei saggi molto apprezzati, come: “Interpretazioni del Sogno” con Castelvecchi editore (2004), “Viaggio nelle Energie del Femminile” (Om Edizioni, 2008) e “Viaggio nelle Energie del Maschile” (Xenia Edizioni, 2012). La Fusco è impegnata in tecniche di Integrazione dell’inconscio, attraverso l’interpretazione dei sogni, grazie ad un laboratorio (“Oniromanteion”) in cui il gruppo le sperimenta. Considerando di essenziale importanza per i nostri tempi un lavoro sulla parte femminile, la ricercatrice ha attivato in varie città italiane per le donne un percorso ad hoc – “Il Cerchio di Sorellanza” –  che mira ad integrare la parte analogica per meglio gestire la sfera emozionale/intuitiva e vivere le relazioni in maniera sana. Oltre a gestire sedute individuali e di coppia, conduce seminari volti allo sviluppo del potenziale umano. Ideatrice del modello di Counseling a indirizzo media-comunicativo, che trova la sua specifica nell’integrazione del maschile e del femminile, dirige la scuola di Counseling e Media-Comunic-Azione®. Ha fondato inoltre una società di servizi che favoriscono il benessere psichico della persona in contesti privati e organizzativi denominato “Avalon Formazione”. L’ospite dell’XCongressPescara2016 intratterrà i presenti con una relazione dal titolo: “Il Popolo dei Sogni e la Terra di Mezzo – Vademecum per Onironauti”.

MARIA RITA MARCHEGGIANI “Simboli Esoterici e Culti Pagani nella Religione Cristiano Cattolica” Le principali tappe del percorso formativo della seconda protagonista al femminile che sarà presente come ospite all’XCongressPescara2016 presentano anch’esse un nutrito profilo:  oltre agli studi svolti presso il Liceo Classico “G. d’Annunzio” di Pescara, dal 1999 al 2002 la Marcheggiani ha effettuato Stage Formativi per il perfezionamento della lingua Inglese presso il Queen Mary College di Londra e la Tuft University di Boston; consegue una Laurea in Psicologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza (110/100 e lode) e relativa specializzazione in Psicologia Clinica. In seguito al Master Biennale in “Psicodiagnostica Proiettiva Rorschach” e varie specializzazioni, nel 2015 la ricercatrice svolge due Corsi di Formazione in Naturopatia Tradizionale e Floriterapia di Bach presso l’Università Popolare di Scienze della Salute Psicologiche e Sociali di Torino. Indubbie le qualità oratorie, indiscutibili le sue capacità di comunicazione (lo scorso Aprile 2015 ha partecipato come ospite ad alcune puntate del programma televisivo “Matrix” in onda su Canale 5), Maria Rita Marcheggiani, in qualità di ricercatrice scientifica indipendente, si presenta per la prima volta al nostro congresso con una relazione intitolata: “Simboli Esoterici e Culti Pagani nella Religione Cristiano Cattolica”, grazie al suo interesse sullo studio dei simboli, dei miti e delle credenze, attraverso un percorso di studio indipendente e di crescita interiore che coniuga gli apporti di diverse discipline, come la storia, la mitologia, l’esoterismo, la religione, la psicologia e le scienze della comunicazione. Negli ultimi anni, tuttavia, complici alcune esigenze spirituali (e la la lettura di alcuni testi specifici) gli approfondimenti della dott.ssa hanno preso pertinenti direzioni soprattutto verso un’analisi critica del Cristianesimo di tipo Cattolico, permettendole di individuare una “verità occulta” dietro quanto viene divulgato a gran voce dalla Sacra Romana Chiesa. L’ambito di interesse è evidentemente molto ampio, per cui saranno toccati soltanto alcuni punti fondamentali, con l’obiettivo ultimo non solo e non tanto di insegnare qualcosa al pubblico presente, quanto e piuttosto di stimolare un percorso di ricerca che sia il più possibile libero e consapevole. Per la Marcheggiani, l’importanza dei simboli dal punto di vista della comunicazione è molto importante, col fine di dimostrare come questa modalità di trasmissione iconografica di un significato, complice il suo carattere di apparente semplicità e immediatezza di senso, possa essere strumentalizzata per persuadere le masse, condizionandone il processo di pensiero e le scelte comportamentali. I Principali Simboli del Cristianesimo, volgono invece verso una particolare attenzione verso la simbologia astratta, illustrandone i possibili significati manifesti ed esoterici, in una sorta di “sfida al dogma attraverso l’indagine gnostica”.  Ci sarà spazio anche per il “Parallelismo tra Cristianesimo e gli Antichi Culti”, con un particolare riferimento alla Mitologia Egizia e Babilonese. Partendo dall’individuazione dei simboli comuni tra queste diverse religioni, l’ospite oratrice presenterà una sorprendente similarità tra credenze e culti, a partire dalla considerazione dei quali il Cristianesimo potrebbe essere posto quasi come una forma di “Neo Paganesimo”.  Un percorso non certo semplice, volto a scuotere le coscienze attraverso l’insinuazione del dubbio, punto di partenza per una riflessione critica individuale in grado di scuotere la Fede e stimolare l’animo umano.

 

 

 

 

 

PINO MORELLI “Realtà Extraterrestri” Il titolo di questa relazione è lo stesso del libro edito da XPublishing nel 2015 in cui l’autore, direttore responsabile della rivista XTimes approfondisce una tematica assai delicata come quella del cover up e del debunking ai danni della corretta informazione su eventi ufologici ed extraterrestri caratterizzati negli ultimi 70 anni nei Media, soprattutto in campo giornalistico o televisivo. Attraverso una sequela di immagini e filmati che caratterizzeranno tutto l’arco della sua relazione, Pino Morelli presenta all’XCongress 2016 un esauriente dossier (in parte inedito su Internet) sulle dubbie manovre perpetrate dai governi – principalmente USA e Italia – per appiattire, sminuire o quanto meno sorvolare sulla problematica ufologica, bollandola ancora oggi come un fenomeno tutt’altro che acclarato e non verificato di origini extraterrestri. Il relatore, viceversa, spiegherà in maniera piuttosto eloquente come, proprio a partire dal 1947, ci sia stato uno specifico piano strategico teso a confutare prove indiscutibili da una parte, oppure verificabili ma non certo false dall’altra, sulla realtà di avvenimenti ufologici accaduti ovunque nel mondo. Il giornalista pescarese mostrerà spezzoni di telegiornali storici, soffermandosi sulla scottante attualità del governo Obama con tutti i recenti sviluppi in occasione della nuova campagna presidenziale. Nel corso della presentazione di 90 minuti, sarà cura del relatore sottolineare le tante sfumature, le idiosincrasie, i tranelli e il linguaggio ingannevole che i Media utilizzano ovunque per screditare la realtà extraterrestre oppure quella comunemente denominata “ufologica”. Gli argomenti trattati godranno tuttavia di un più ampio respiro, avvicinandosi a tesi se vogliamo “complottistiche”, e anomalie storiche mai acclarate dopo decenni di ricerche, sottolineando l’importanza e l’apporto delle più importanti “gole profonde” in campo militare che hanno sinora avuto il coraggio di riconoscere la verità e l’importanza del messaggio Esopolitico, spesso anche spirituale e come minimo umano; di come, in definitiva, una differente visione della verità potrebbe cambiare la vibrazione di tutto il pianeta. Il libro “Realtà Extraterrestri” sarà disponibile nel nostro booxtore per tutti gli interessati. Pino Morelli, una tantum in veste di relatore, è anche l’organizzatore dei convegni di Pescara sin dal 1996, tra cui l’edizione 2016 dell’XCongress.

“XLAB – GLI OSPITI DELL’EXTRA CONGRESSO SPECIALE

Non paghi di un congresso che si preannuncia vivo ed entusiasmante, l’organizzazione ha previsto un extra speciale, in programma Domenica 27 Agosto, dalle ore 10,30 alle ore 13, denominato proprio: “XLAB – tra Olistica e Tradizione“. Si terrà fuori della struttura dell’Ex Aurum, soltanto a due passi dal luogo di svolgimento del congresso, nel cuore dell’adiacente pineta-parco d’Annunziana. Per l’occasione, è prevista la presenza di esperti di informazione spirituale e operatori olistici, tra cui:

EMY NARBONE

 

ANDREA GIAVARA

FILOMENA NARDELLI

DANIELE FACCIN

che offriranno le proprie competenze in campo Yoga, “Reality Transurfing”, “Acqua e Frequenza Vibrazionale”, “Campane Tibetane” e “Monocorda”.
Ricordiamo che anche questa iniziativa sarà presentata all’aperto..

LA LOCATION

INFO PER TUTTI I PARTECIPANTI:
L’AURUM SI TROVA A PESCARA, IN Via Largo Gardone Riviera
>>> (N.B. l’ingresso è in Via C. De Titta, dalla parte opposta). SE NON USATE IL NAVIGATORE SATELLITARE, RICORDATE L’INDICAZIONE O IL SUGGERIMENTO “STADIO ADRIATICO”.

Ogni anno, l’organizzazione ha come obiettivo, quello di offrire al pubblico momenti di intenso approfondimento, con la possibilità di vivere un congresso anche come forma di evasione e di “svago”, in una idea-vacanza soprattutto per i residenti fuori Abruzzo. Ecco perché in questi ultimi, entusiasmanti anni di attività divulgativa, il cosiddetto “XCongress” ha sempre respirato un climax differente rispetto ad altri convegni, più accogliente e rilassante, stimolante per tutti. Per fare fede alla celebrazione di un evento ancora più sentito, quest’anno l’organizzazione si è superata, scegliendo per la prima volta la location più prestigiosa che la città di Pescara possa offrire: lAurum – la Fabbrica delle Idee, a pochi passi dal mare e inserito nella riserva naturale della Pineta Dannunziana; una struttura all’aperto suggestiva e ideale per l’XCongress 2016, nel particolare scorcio caldo di stagione che saluterà il mese di Agosto.

Storicamente, va ricordato che l’Aurum prese il nome grazie a un suggerimento di Gabriele D’Annunzio; è inglobata nel cosiddetto “Kursaal”, costruzione iniziata nel 1910 come sede di un circolo ricreativo. La struttura fu trasformata quindi in una distilleria (poi ampliata negli anni Trenta) per la produzione di due liquori tra cui il famoso “Aurum” dal sapore d’arancio. Lo splendido edificio in stile Liberty uscì illeso dalla II Guerra Mondiale, fu abbandonato dagli anni Settanta per essere riacquisito nel 2003 come patrimonio del Comune, quindi ricostruito, con l’intenzione di farne un “contenitore culturale multifunzionale”.

Tale è diventato, dopo una operosa e onerosa ristrutturazione.
L’XCongress 2016 si svolgerà – come vedete nell’immagine in b/n – nello spazioso parterre dell’Aurum nel Piazzale Michelucci (INGRESSO IN VIA C. DE TITTA)
FEATURES
Nell’atrio delle strutture, troverete (oltre ad altre proposte) il “Booxtore”, la nostra libreria sempre presente per la gioia di tutti i lettori e affezionati delle materie da noi divulgate.
PAUSE
Nelle pause più lunghe (pranzo e cena), gli spettatori saranno liberi di scegliere dove poter consumare i propri pasti (è prevista comunque qualche convenzione con ristoratori limitrofi all’area congresso) e di sfruttare appieno la meraviglia paesaggistica della Pineta o del Mare, entrambi a pochi passi dall’Aurum. L’organizzazione dell’XCongress Pescara 2016 offrirà agli intervenuti il meglio dell’accoglienza tipicamente abruzzese, durante ogni momento che corroborerà lo svolgimento dei lavori, riservando a tutti gli iscritti partecipanti professionalità e un caldo benvenuto.

AVVISO AI TURISTI PARTECIPANTI e INTERESSATI FUORI ABRUZZO: LA SEDE DEL CONGRESSO DISTA ESATTAMENTE A POCHE CENTINAIA DI METRI (COSTEGGIANDO IL MARE) DALL’USCITA DEL COSIDDETTO “ASSE ATTREZZATO” (UNO SNODO GRATUITO DELL’ANAS), OPPURE A POCHI CHILOMETRI DAI DUE SNODI AUTOSTRADALI NORD O SUD PER CHI PROVIENE DA OGNI PARTE D’ITALIA. – PER TUTTI I RESIDENTI FUORI ABRUZZO, RICORDIAMO COME SEMPRE CHE PESCARA E’ UNA CITTA’ TURISTICA SUL MARE, CAPACE DI OFFRIRE OGNI TIPO DI COMFORT E DI OPZIONI PER CHI SCEGLIERA’ LA LOCATION ANCHE COME IDEA-VACANZA. IN PARTICOLARE, LA LOCALITA’ SCELTA PER IL CONGRESSO E’ ANCORA PIU’ CARATTERISTICA (“PESCARA”, OPPURE “FRANCAVILLA AL MARE”) E POTRETE INTEGRARE LA VOSTRA VACANZA SCEGLIENDO FRA LE VARIE LOCALITA’ CHE PREFERIRETE IN ABRUZZO, MONTAGNA COMPRESA (IL “GRAN SASSO” O LA “MAJELLA” DISTANO SOLO UN’ORA CIRCA DI AUTO DA PESCARA). ANCHE PER QUESTO, SI CONSIGLIA UNA PREVENTIVA PRENOTAZIONE, ONDE SCEGLIERE IL MEGLIO PER LE VOSTRE ESIGENZE DI SOGGIORNO, TRA L’AMPIA SCELTA DI ALBERGHI, HOTEL, B&B, AGRITURISMI, CAMPING, ETC. A PREZZI CONTENUTI. LI TROVERETE TRANQUILLAMENTE SUI PRINCIPALI SITI DI RICERCA SU INTERNET, COME AD ESEMPIO BOOKING.COM SI RACCOMANDA UNA PRENOTAZIONE PREVENTIVA, VISTA L’ALTA STAGIONALITA’ DEL PERIODO. RICORDIAMO INOLTRE CHE PESCARA DISPONE DI: – AEROPORTO CON VOLI NAZIONALI DA E PER BERGAMO (ORIO AL SERIO); MILANO; ROMA – GRANDE STAZIONE FERROVIARIA COLLEGATA EFFICACEMENTE CON TUTTI I PRINCIPALI E SECONDARI SNODI. – MEZZI PUBBLICI URBANI CONTINUI SINO A TARDA SERA. NO-STOP IN TUTTA ITALIA, SICILIA COMPRESA. TUTTE LE ALTRE INFO E CONTINUI AGGIORNAMENTI SU QUESTO SITO

ALL’EVENTO, COLLABORANO ANCHE (QUINDI UN GRAZIE A): Le riviste nazionali XTimes, Fenix e Italia Misteriosa (www.xpublishing.it); Roberta Formoso, Stefy Gianni, Barbara Antelmi, Mikaela Zanzi, Maurizio D’Amato, Simone Bellonio, Riccardo Di Prinzio, Tony Morelli, Maurizio Giotto, “M&G”, Adriano Forgione, Mike Plato, Dario Mosca, Fernando Tieri. Un grazie anche ad Angelo Tasini, per l’allestimento artistico. Naturalmente un grazie allo staff dell’Aurum che ospiterà la manifestazione!